Akragas, la situazione diventa difficile: fallimento ad un passo

di Enrico Cantone Commenta

Non arrivano buone notizie da Agrigento dove l’Akragas sembrerebbe ormai ad un passo dal fallimento. L’epilogo sarebbe dietro l’angolo, considerati gli eventi che si sono rapidamente succeduti nelle ultime ore: prima è arrivata la decisione di Marcello Giavarini di cedere le sue quote a costo zero, lasciando di fatto solo il presidente Silvio Alessi di fronte alle scadenze incombenti. Poi la rottura con la cordata svizzera con Roberto Nava al comando.

akragas nava

Cordata che, lo ricordiamo, era ormai l’unica speranza per la salvezza del club siciliano. Nava, nei giorni scorsi, aveva fatto il pieno di promesse: fidejussione da 600mila euro per saldare debiti con fornitori ed erario, impegno a realizzare l’impianto d’illuminazione dell’Esseneto, cinque acquisti durante il mercato invernale per consentire alla squadra di salvarsi. Promesse che, però, potrebbero essere state vane: Nava, infatti, avrebbe chiuso decisamente alla possibilità di saldare anche i debiti pregressi, quelli che risalivano alle stagioni in Serie D dell’Akragas.

Non solo, anche la scadenza del 16 dicembre per il pagamento degli stipendi arretrati del calciatori avrebbe rappresentato uno scoglio insormontabile. Anche alla luce di questa situazione è arrivata la decisione di Giavarini che ha ulteriormente messo in discussione il futuro nel calcio professionistico di questa storica società.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>