Lega Pro, 22esima giornata: Alessandria e Venezia volano, stop interno per la Juve Stabia

di Enrico Cantone Commenta

Torna la Lega Pro con la 22esima giornata, la prima del 2017, e – come sempre – gol ed emozioni non sono mancate. Si delineano diverse situazioni di classifica, una su tutte quella che riguarda il primato nel Girone A.

alessandria-lucchese

L’Alessandria, che aveva chiuso l’anno con la prima sconfitta stagionale contro il Livorno, porta a termine l’ennesima rimonta casalinga (2-1 alla Lucchese, doppietta di Pablo Gonzalez) e allunga sulla diretta inseguitrice, la Cremonese. I grigiorossi sono infatti bloccati in casa dalla Pro Piacenza (1-1) e scivolano a -7, col Livorno (2-0 a Carrara) che insidia il secondo posto (-1). Bene l’Arezzo (terza vittoria di fila con l’1-0 nel derby col Siena), in coda il Racing Roma aggancia il Prato all’ultimo posto grazie al punto conquistato in casa con la Viterbese (0-0).

Nel Girone B è Venezia-show: i lagunari vincono a Reggio Emilia 3-0 (l’allenatore della Reggiana, Leonardo Colucci, è stato esonerato oggi) nel match d’alta classifica e consolidano il primato. Segue a -3 il Parma, alla quarta vittoria consecutiva, la quinta nelle ultime sei giornata: col Santarcangelo decide una rete di Evacuo nella ripresa. Risorge il Modena che batte 4-1 il Feralpisalò e lascia il Fano solo in ultima posizione.

Il Girone C si conferma il più combattuto: le “magnifiche quattro” restano comprese nello spazio di tre punti, ma la vetta è ora occupata soltanto da Lecce (3-1 al Melfi) e Matera (2-3 in rimonta a Cosenza col gol vittoria di Negro all’87’). Perde contatto la Juve Stabia, bloccata al Menti dal Monopoli (1-1): le “vespe” scivolano a -2 e sono agganciate in classifica dal Foggia che prima va sotto e poi dilaga in casa della Vibonese (1-3) ultima in classifica.

Di seguito le classifiche dei tre gironi di Lega Pro

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>