Playoff, la finale sarà Parma-Alessandria; ducali avanti ai rigori, Gonzalez lancia i grigi

di Enrico Cantone Commenta

Alla fine può essere considerato come l’epilogo più logico considerate le forze in gioco in questi lunghi playoff di Lega Pro e l’andamento di tutta la stagione regolare: Parma e Alessandria erano le favorite della post-season assieme al Lecce e non hanno deluso le aspettative. Sabato, a Firenze e in gara secca, si giocheranno l’ultimo pass per la Serie B.

parma playoff

La due giorni dedicata alle semifinali è stata davvero intensa. Ha aperto i giochi la sfida tra Parma e Pordenone: ducali avanti al quarto d’ora con Scaglia, bravo a insaccare di sinistro – dal limite – su azione d’angolo, servito da Scozzarella. I “ramarri” reagiscono sin da subito e creano una lunga serie di pericoli dalle parti del bravissimo Frattali, capace anche di salvare i suoi nell’uno contro uno con Pietribiasi e autore di numerosi interventi su Catteneo. Il gol, meritato, del pareggio arriva così a dieci dalla fine: è Marchi, in mischia, a trovare il colpo vincente in piena area di rigore. Nei supplementari la gara non si sblocca, ai rigori è decisivo il penalty realizzato da capitan Lucarelli, non al meglio e inizialmente in panchina.

Tante emozioni anche tra Alessandria e Reggiana: gli emiliani recriminano per una traversa colpita nel primo tempo, ma alla fine la doppietta dell’eterno Gonzalez (uno che per anni è stato la bandiera dei “cugini” del Novara) al 4′ e al 66′ risulterà decisiva. Per la Reggiana si rivela inutile il gol della bandiera di Guidone al 78′, l’assalto finale non produce un pareggio che sarebbe stato incredibile. Appuntamento al Franchi, sabato alle 18, per Parma e Alessandria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>