Playoff LegaPro, ok Parma e Alessandria; Lecce avanti con affanno, sorpresa Cosenza!

di Enrico Cantone Commenta

Si sono svolte le partite di ritorno degli ottavi di finale dei playoff di Lega Pro. Non sono mancate le sorprese, anche se in generale le squadre più accreditate alla promozione non hanno fallito la qualificazione.

alessandria-casertana

A cominciare dal Parma che, dopo il pari a reti bianche dell’andata, ha regolato il Piacenza nel derby emiliano: 2-0 il risultato finale al Tardini, con le reti nella ripresa di Nocciolini e Baraye su assist di Calaiò. Passa il turno anche il Lecce, anche se i salentini devono soffrire fino alla fine con la Sambenedettese: dopo l’1-1 dell’andata nelle Marche, al Via del Mare finisce ancora in parità, 0-0: gli ospiti colpiscono una traversa nel primo tempo con Vallocchia, poi i padroni di casa mancano diverse occasioni per il vantaggio. I giallorossi continuano nel sogno promozione.

Promozione che vede ancora in corsa due sorprese come Cosenza e Lucchese, capaci di difendere il vantaggio ottenuto pochi giorni fa contro Albinoleffe e Matera e portare a casa un pareggio che le proietta ai quarti. Stesso discorso per la Reggiana che resiste a Castellammare ed elimina la Juve Stabia. Due pareggi a reti bianche bastano anche al Livorno per eliminare la Virtus Francavilla, mentre con due bei 3-1 interni avanzano anche Alessandria (dopo la paura dello svantaggio iniziale contro la Casertana) e Pordenone (contro la Giana Erminio).

PLAYOFF LEGA PRO, RISULTATI RITORNO OTTAVI DI FINALE

Alessandria-Casertana (and. 1-1) 3 – 1
Parma-Piacenza (and. 0-0) 2-0
Lecce-Sambenedettese (and. 1-1) 0-0
Matera-Cosenza (and. 1-2)  1-1
Livorno-Virtus Francavilla (and. 0-0) 0-0
Pordenone-Giana Erminio (and. 1-2) 3-1
Juve Stabia-Reggiana (and. 1-2) 0 – 0
AlbinoLeffe-Lucchese (and. 0-1) 0-0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>