Serie C, ecco come cambia il regolamento dei playoff

di Enrico Cantone Commenta

Con l’ammissione forzata del Rende, ripescato in extremis, cambia ulteriormente la struttura dei playoff di fine anno. I gironi restano tre di 19 squadre ciascuno, così come ad ottenere la promozione diretta in Serie B saranno le prime di ogni gruppo oltre, appunto, alla vincitrice della “post-season”.

serie c playoff

La Lega di Serie C ha però voluto articolare diversamente i playoff, distinguendoli per prima cosa in due fasi, quella “locale” e quella “nazionale”. Ricordiamo che saranno 28 le squadre che parteciperanno in totale, le nove classificate dal secondo al decimo posto nei tre gironi più la vincitrice della Coppa Italia di Serie C.

Alla prima fase, i playoff del girone, partecipano le squadre classificate dal quarto al decimo posto. Le quarte sono qualificate direttamente al secondo turno, le restanti sei si scontreranno in incontri in gara unica, sul campo della miglior classificata in regular season (gli accoppiamenti saranno 5°-10°, 6°-9°, 7°-8°). Le tre vincenti e la quarta classificata giocheranno il secondo turno dal quale usciranno le due squadre che passeranno alla fase dei playoff nazionali.

Il primo turno dei playoff nazionali vedrà impegnate 10 compagini: le sei provenienti dai playoff del girone, le tre terze e la vincitrice della Coppa Italia. Nel secondo turno entreranno in scena anche le seconde classificate, per quelli che saranno dei quarti di finale con gare di andata e ritorno (le “teste di serie” giocheranno il ritorno in casa). Le final four si giocheranno con incontri decisi da sorteggio integrale, ancora con partite da andate e ritorno. La finalissima, invece, sarà giocata in campo neutro, indicato successivamente dalla Lega.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>