Sorteggio quarti playoff Lega Pro: c’è Lecce-Alessandria, al Parma va di lusso

di Enrico Cantone Commenta

I playoff di Lega Pro entrano definitivamente nel vivo: si sono svolti i sorteggi dei quarti di finale e quelli relativi ai possibili accoppiamenti nelle semifinali (che si giocheranno in gara unica e in campo neutro, al Franchi di Firenze). Non sono mancate le sorprese, considerato che le due principali favorite per la vittoria si dovranno scontrare sin da subito.

playoff tabellone

Parliamo ovviamente di Lecce ed Alessandria, seconde nel Girone C e A dopo una battaglia estenuante (soprattutto nel caso dei grigi) contro Foggia e Cremonese. Arrivano dopo aver eliminato rispettivamente Sambenedettese e Casertana, difficile individuare un favorito; di certo i piemontesi hanno una rosa nel complesso più competitiva e dalla loro il ritorno in casa, ma il “drammatico” finale di stagione potrebbe pesare. Chi passa se la vedrà con la vincente di Livorno-Reggiana: favoriti i labronici che proveranno a risalire subito in Serie B, anche se il doppio 0-0 con la Virtus Francavilla non è stato entusiasmante. Gli emiliani non hanno nulla da perdere, hanno già compiuto una bella impresa eliminando la Juve Stabia.

Nella parte alta del tabellone c’è una chiara favorita: il Parma. Dopo aver superato nel derby il Piacenza, Calaiò e compagni se la vedranno ora con la Lucchese, probabilmente la più debole delle otto compagini ancora in corsa. Anche in semifinale ci sarebbe un ostacolo non insormontabile: Cosenza-Pordenone sarà una sfida equilibrata di sicuro ma che di certo nessuno si aspettava a questo punto della stagione.

Di seguito gli accoppiamenti nei quarti di finale nei playoff di Lega Pro (andata 31 maggio, ritorno 4 giugno)

Parma-Lucchese
Pordenone-Cosenza
Lecce-Alessandria
Livorno-Reggiana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>