Al via il Giro d’Italia della Prima Divisione: buon divertimento

di Redazione 0

Da Trapani a Bolzano. Da Taranto a Como. La Prima Divisione riserva viaggi lungo tutto lo stivale, tra tradizioni, passioni, campanilismo e storie. Oggi, finalmente, dopo tanto calciomercato, le ennesimi rivoluzioni passate per i tavoli della magistratura, ordinaria e sportiva (dai fallimenti al calcioscommesse), parte anche la Prima Divisione. Prima della Serie A, in concomitanza con la terza giornata di Serie B e già questo ci pare una bella vetrina per la vecchia Serie C. Tornano squadre nobili in passato (Pro Vercelli e Avellino), altre che puntano a diventare grandi in futuro (Spezia, Ternana, Taranto, Sorrento, Barletta). Una nuova provincia che si avvicina al grande calcio. Peccato, perché in questo bellissimo giro d’Italia della terza serie (l’immagine realizzata da Wikipedia rende benissimo l’idea: indirizzo web: http://it.wikipedia.org/wiki/Lega_Pro_Prima_Divisione_2011-2012), non sono rappresentate due importanti regioni: Calabria e Sardegna, che da anni ormai (a parte Cagliari, Crotone, Reggina), non riesco a produrre un importante movimento calcistico locale.

Sarà, ne siamo certi, il campionato delle sorprese come lo fu lo scorso anno con le promozioni di Gubbio e Nocerina. Ce ne attendiamo altre di storie così. Intanto, allacciate le cinture, partiamo per il giro d’Italia della Prima Divisione. Buon campionato a tutti…

  • Si ringrazia Wikipedia per aver concesso la pubblicazione dell’immagine

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>