Depenalizzazioni e coppa Italia, il meglio della LegaPro

di Francesco 0

In questi giorni la vera notizia legata alla LegaPro è quella della depenalizzazione di Teramo e Savona che si sono viste restituire una parte dei punti che gli erano stati tolti. In realtà ci sarebbe anche da parlare dei prossimi appuntamenti della Coppa Italia. Noi proviamo a fare entrambe le cose. 

La nuova classifica della LegaPro ha visto il Teramo scavalcare il Pontedera e il Savona tornare a sperare nella salvezza. La classifica del girone B di Lega Pro è cambiata in questo modo: Spal 52 punti; Pisa 44; Maceratese 42; Ancona 39; Carrarese 35; Arezzo, Siena 34; Teramo 31; Pontedera 30; Pistoiese, Lucchese 26; Tuttocuoio 25; Prato, Rimini, Santarcangelo 24; L’Aquila 20; Lupa Roma 16; Savona 12.

Come siamo arrivati a questa nuova classifica? Lo racconta il Corriere dello Sport. riepilogando quel che successe l’anno scorso:

La Corte d’Appello Federale, a sezioni riunite, presieduta da Gerardo Mastrandrea, ha deciso di restituire 3 punti alla Teramo calcio e 2 al Savona dei 6 di penalizzazione inflitti alle società, nell’estate 2015, nel processo sulla combine della gara giocata il 2 maggio sul campo ligure, conclusasi 2-0 per i biancorossi che ottennero la promozione anticipata in Serie B, poi revocata per illecito sportivo. […] Sia il Savona sia il Teramo sono state condannate a un’ammenda di 20mila euro, confermata la revoca del titolo sportivo di Serie B alla società biancorossa abruzzese.

Tutto sommato hanno recuperato una parte dei punti e già questo va benissimo. E per quel che riguarda la Coppa Italia? Si è disputata la semifinale d’andata tra Spal e Cittadella finita con un bel pareggio. È sempre il Corriere dello Sport a fare una sintesi della partita:

Nel primo tempo, ferraresi in vantaggio con il calcio di rigore trasformato da Zigoni. Nella ripresa, Cappelletti al 90′ sigla il pareggio granata, che rappresenta un’eredità importante in vista della gara di ritorno. Per i ferraresi, rammarico per due legni colpiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>