Cremonese-Pavia 0-1 decide La Camera

di Samuel 2

Cremonese-Pavia 0-1
Marcatore: 31′ st rig. La Camera

Il Pavia sbanca lo stadio Zini e riesce  a un tempo ad agguantare il terzo posto della graduatoria del girone A di Lega pro Prima Divisione e mettere in crisi una Cremonese che – fino a oggi – non è ancora riuscita a incidere su un campionato che vede i grigiorossi navigare in posizione medio bassa di classifica.

A questo punto neppure il cambio alla guida tecnica tra Brevi e Scienza sembra essere medicina adatta al malanno: statistiche alla mano, se con Oscar Brevi la Cremonese aveva messo in cascina 5 punti in 4 partite (media 1,25 punti a partita), con Giuseppe Scienza i punti sono 8 in 7 partite (media 1,14 punti a partita). I padroni di casa possono recriminare per le assenze sebbene l’undici locale fosse sulla carta di grande valore anche ieri sera.

Il Pavia ha confermato le belle sensazioni degli ultimi tempi: squadra accorta, difesa impeccabile, mediana di qualità e fatica, attacco pronto laddove vi è da sfruttare le manovre costruite. Nonostante siano stati i padroni di casa a sfiorare il vantaggio in un paio di occasioni, il primo tempo degli ospiti è stato perfetto sotto il profilo tattico, con ripartenze che hanno creato problemi alla difesa grigiorossa. Pavia in dieci per tuttta la ripresa a causa del rosso a Fasano per gioco violento.

Neppure con la superiorità numerica i locali riescono a sfondare e tocca anzi al Pavia approfittare di una incertezza tra Cremonesi e Alfonso in area locale, con l’estremo costretto al fallo da rigore che gli costa anche l’espulsione. Il gol partita, dagli undici metri, è di La Camera al 29′. Resta solo il tempo per l’espulsione di Scienza per proteste.

Il tabellino di Cremonese-Pavia 0-1

  • Cremonese (3-5-2): Alfonso, Tedeschi, Moi, Cremonesi, Cangi, Buchel, Baiocco, Previtali (58′ Djuric), Armenise, Marotta, Carlini (75′ Grillo). A disposizione: Visconti, Sambugaro, Degeri, Martinez, Bonvissuto. All. Scienza.
  • Pavia (5-3-2): Kovacsik, Capogrosso, Zanini, D’Orsi, Fasano, Reato (23′ Meregalli), Statella, La Camera, Cesca, Beretta (58′ Lussardi), Di Chiara. A disposizione: Teodorani, Losi, Turi, Meza Colli, Radoi. All. Roselli.
  • Arbitro: Ros di Pordenone.
  • Marcatore: 76′ rig. La Camera (P).
  • Note: espulsi al 47′ pt Fasano (P) per gioco violento e al 28′ st Alfonso (C) per fallo da ultimo uomo. Al 36′ st allontanato l’allenatore Scienza per proteste. Ammoniti Carlini, Buchel, D’Orsi, Capogrosso. Calci d’angolo 7-7. Spettatori 2.900.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>