Longoni-Moi, Siracusa vincente a Salò

di Samuel 0

 FERALPISALO’ – SIRACUSA 1-2

  • MARCATORI: 25’pt Tarana (F); 40’pt rig. Longoni (S); 37’st Moi (S)
  • FERALPISALO’: Zomer, Basta, Blanchard, Sella (K), Leonarduzzi, Allevi (34’st Maccabiani), Tarana, Muwana, Defendi (26’st Castagnetti), Tarallo, Savoia; A disposizione: Branduani, Bianchetti, Fusari, Camilleri, Vacinaletti; Allenatore: Claudio Rastelli
  • SIRACUSA: P. Baiocco, Giordano, Pippa, D. Baiocco, Ignoffo (k), Moi, Lucenti, Spinelli (25’st Bongiovanni), Fofana (38’st Zizzari), Longoni (19’st Pepe), Mancosu; A disposizione: Fornoni, Fernandez, Strigari, F. Calabrese; Allenatore: Andrea Sottil
  • Arbitro: Valerio Marini (Roma 1). Assistente1: Cinzia Carovigno (Potenza); Assistente2: Luca Mondin (Treviso).
  • Note: giornata soleggiata; terreno di gioco in ottime condizioni; buona rappresentanza di tifosi del Siracusa; Paganti: 528 per un incasso di 3.500 euro. Ammoniti: Leonarduzzi (F); Muwana (F). Corner: 2-6. Recupero: pt 2’

 

 

Un ottimo Siracusa espTre punti conquistati con forza, determinazione e coraggio. Una gara ampiamente dominata e fatta propria grazie alla prestazione corale e ai goal di Longoni e Moi. Siracusa che passa, immeritatamente, in svantaggio dopo 25’ con un calcio di punizione di Tarana. Il momentaneo vantaggio dei padroni di casa, non demoralizza il Siracusa che è bravo a rimontare e a chiudere la gara a proprio favore.

Lucas Longoni su calcio di rigore mette il suo nome nel tabellino dei marcatori. L’attaccante argentino, dopo il problema alla caviglia che lo aveva colpito ieri durante la seduta di rifinitura ha stretto i denti, ed è sceso in campo con la massima determinazione, la stessa con la quale ha calciato il rigore che ha riportato il Siracusa sul punteggio di 1-1. La presenza e la consistenza di Davide Moi, invece, in campo si fanno sentire sempre: autorevole e maiuscola la sua prestazione, coronata da un goal pesantissimo, che è valso i tre punti al Siracusa. Niente distrazioni però perché, come mister Sottil ha predicato, da martedì si tornerà a lavoro per preparare la delicata sfida contro la Cremonese.

 

Contro i bresciani mister Sottil ha dovuto rinunciare agli infortunati Capocchiano e Montalto, entrambi rimasti in Sicilia. E’ tornato a disposizione, e lo ha fatto con grande determinazione, dopo aver scontato le due giornate di squalifica, Davide Moi.

 

La duttilità si sta dimostrando l’arma in più di questo Siracusa. Oggi, così come sette giorni fa contro lo Spezia, in campo ancora con un 5-3-2 destinato a cambiare a secondo delle esigenze. In porta Paolo Baiocco, quindi linea difensiva con Lucenti – Ignoffo – Moi – Giordano – Pippa; quindi centrocampo con Davide Baiocco, Spinelli e Mancosu a supporto delle punte Fofana e Longoni.

 

Allo stadio “Lino Turina”, al centro della cittadina di Salò, una “macchia” azzurra di tifosi giunti sia dalla Sicilia sia dalle vicine cittadine del Nord Italia per seguire le gesta del Siracusa di Sottil in questa importante gara di campionato.

 

Primo pallone del match per il Siracusa che inizia subito a pressare l’avversario. La prima occasione pericolosa gli azzurri, oggi in maglia bianca, la creano all’8’ con Lucenti, servito da Pippa, che da posizione decentrata calcia di potenza con la palla che termina di poco fuori dalla porta di Zomer. Al 15’ la FeralpiSalò, su calcio di punizione di Tarana, si rende pericolosa con un pallone che attraversa tutta l’area difesa da Paolo Baiocco, costretto poi ad intervenire in due tempi. L’esperto Davide Baiocco al 16’ calcia dalla distanza, ma il tiro finisce di poco a lato della porta difesa da Zomer. Due minuti più tardi ancora Siracusa pericoloso con Longoni che, solo davanti la porta, manda il pallone di poco fuori.

 

Al 25’ il Sig. Marini concede un calcio di punizione alla FeralpiSalò per un fallo di Davide Baiocco su Tarallo. Ad incaricarsi della battuta è lo stesso giocatore che da posizione abbastanza centrale lascia partire un tiro che supera il portiere azzurro Paolo Baiocco. La FeralpiSalò sigla così il suo primo goal stagionale. Il Siracusa reagisce subito, ma, stenta ad avvicinarsi alla porta di Zomer, dal canto suo la FeralpiSalò, dopo il goal non crea nessuna occasione pericolosa, tanto che il possesso palla è tutto a favore degli azzurri.

 

Al 40’ il Siracusa pareggia il match: intervento pericoloso su Longoni per cui l’arbitro concede un calcio di rigore a favore degli azzurri. Dagli undici metri è lo stesso attaccante argentino ad incaricarsi della battuta. Il tiro di Longoni tiene col fiato sospeso, palo, e goal.

 

Per la seconda frazione di gioco in campo gli stessi undici da entrambe le parti. Siracusa subito in avanti con un tiro a girare di Davide Baiocco terminato fuori di pochissimo. Sempre in avanti e sempre pericoloso il Siracusa: al 5’ ci prova Marco Mancosu che ha tutto il tempo per calibrare il tiro, che finisce nell’angolino alto della porta, fuori di pochissimo.

 

La FeralpiSalò, imbambolata, attende il gioco degli avversari ma rimane beh chiusa in difesa. Il gioco continua senza troppe azioni pericolose ma è indubbiamente il Siracusa a far la partita. Al 19’ mister Sottil richiama in panchina Lucas Longoni, al suo posto Vincenzo Pepe. Al 23’ gran bella azione di Davide Baiocco che dopo aver superato due avversari si proietta in porta senza però trovare nessuno dei compagni da servire. Al 25’ seconda sostituzione per il Siracusa: fuori Spinelli per Bongiovanni. Un minuto più tardi sostituzione anche per la FeralpiSalò, fuori Defendi per Castagnetti.

 

Rischio per il Siracusa al 28’ con Baiocco che riesce a sventare un colpo di testa insidiosissimo di Tarallo. La seconda sostituzione per il Salò arriva al 34’ quando mister Rastelli richiama in panchina Allevi, per Maccabiani. Al 37’ il Siracusa, grazie ad un inzuccata perfetta di Davide Moi, passa in vantaggio. Il “T-REX” azzurro sfrutta alla perfezione uno straordinario traversone di Pepe e mette in rete con estrema destrezza. Al 38’ terzo ed ultimo cambio per il Siracusa, dentro Zizzari per Fofana. Un minuto più tardi il neo entrato Zizzari manca clamorosamente il goal dell’1-3. Al 47’ il Siracusa ci prova ancora al 47’ con un calcio di punizione di Pepe che però Zomer para con sicurezza. Al 48’ l’arbitro fischia la fine del match ed il Siracusa esce tra gli applausi dei tanti tifosi siracusani giunti a Salò. Gran bella prova degli azzurri e prima vittoria esterna.

  • fonte: ufficio stampa Us Siracusa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>