Lega Pro girone B, i risultati raccontati da datasport

di Francesco 0

La Lega Pro procede a gonfie vele ed ecco come Datasport riporta e racconta i risultati del girone A e del girone B. 

Sabato 19 settembre

L’Aquila-Pontedera 0-1
Sorpresa al Fattori di L’Aquila: i padroni di casa incappano nel primo ko stagionale, merito di un solido Pontedera che si prende i tre punti con una prestazione di grande solidità. E’ un gol di Scappini dopo soli otto minuti a decidere l’incontro: il giocatore, su corner di Kabashi, indovina il colpo di testa vincente. I padroni di casa provano a regire, nel primo tempo Sandomenico e De Sousa sfiorano il pareggio ma la porta toscana rimane imbattuta: sono anzi Cesaretti e Pizza a mancare lo 0-2. Nel secondo tempo la squadra di casa crea un’occasione importante con Ceccarelli, ma il muro alzato dagli ospiti è invalicabile: nel finale viene espulso Disanto, ma il Pontedera non trema.

Maceratese-Lucchese 1-1
Termina in parità lo scontro fra Maceratese e Lucchese (1-1 il finale). Partita a trattigradevole, i padroni di casa recriminano per due reti annullate nel primo tempo (entrambe per fuorigioco, mister Bucchi viene espulso per proteste) ma i toscani non rubano nulla: Lucchese in vantaggio al 15′, Fanucchi stoppa di petto e poi trova uno splendido gol con un missile che muore all’incrocio dei pali. La Maceratese ha tuttaviacarattere e al 51′ perviene al pareggio in modo rocambolesco: Bonaiuto colpisce il palo, ma sulla ribattuta Kouko non perdona.

Lupa Roma-Rimini 1-3
Lupa Roma in crisi (terzo ko in altrettante gare), mentre il Rimini vola grazie al 3-1 ottenuto allo stadio Ricci. La squadra romagnola, sotto di un gol, trova la forza per ribaltare tutto: sono i padroni di casa a sbloccare il punteggio al 20′ con Leccese, poi Di Michele spreca il possibile 2-0 ma prima dell’intervallo Martinelli riporta la situazione in equilibrio su cross di Bariti. Nella ripresa la Lupa si squaglia e per i biancorossi è tutto facile: al 55′ Torelli timbra il 2-1 ospite con un colpo di testa su traversone di Ragatzu, poi i capitolini restano in dieci (espulso D’Agostino) e così nel finale arriva anche il sigillo dell’eterno Ricchiuti.

Tuttocuoio-Arezzo 0-1
Pur soffrendo, l’Arezzo di Capuano si sblocca ed ottiene al Mannucci di Pontedera la prima vittoria di questa stagione. Mastica amaro il Tuttocuoio, che non demerita affatto: i neroverdi ci provano fin dall’inizio, ma subiscono il gol degli avversari al 20′. E’ una rete casuale, il tiro di Gambadori si trasforma in un assist per Defendi il quale la mette in porta senza problemi. Nel secondo tempo gli amaranto provano a chiuderla con Sperotto, ma il risultato resta in bilico e al 92′ Shekiladze si divora il pareggio: sinistro sopra la traversa a tu per tu con Baiocco.

Pisa-Ancona 1-0
Al Pisa di Gattuso basta una giocata di Cani nel primo tempo per avere ragione di un buon Ancona: i nerazzurri vincono ancora all’Arena Garibaldi e rimangono in scia alle primissime, mentre ai dorici di Cornacchini rimane solo il rammarico. Al 19′ Verna calcia in porta, Lori respinge e Cani, di testa, pesca il tap-in vincente: è l’episodio che decide il match, prima dell’intervallo l’Ancona potrebbe pareggiare con Cognigni ma Bacci dice no con un bellissimo intervento. Nella ripresa la squadra ospite resta in dieci (espulso Di Mariano): massimo risultato con il minimo sforzo, il Pisa può resistere e mette in cascinaaltri tre punti.

Robur Siena-Prato 0-0
Zero gol al Franchi tra Siena e Prato, le due squadre escono dal campo con un punto a testa e, visto l’andamento dell’incontro, possono essere soddisfatte: per i senesi (a cui vengono annullati due gol per fuorigioco evidente) si tratta del terzo pareggio consecutivo, mentre il Prato muove la classifica dopo due sconfitte. Al 12′ i lanieri non trovano il gol con Capello, ma è solo un fuoco di paglia: nella ripresa lo stesso Capello non sfrutta una buona chance, mentre nella Robur Siena si mette in luce Burrai. Poche emozioni e punto che accontenta tutti.

Spal-Pistoiese 2-1
Partita incredibile allo stadio Mazza, la Spal vince 2-1 in rimonta contro un’ottimaPistoiese e, con tre successi su tre, è in testa alla classifica a punteggio pieno: i tifosi estensi sognano, mentre in casa toscana c’è grande rammarico per l’ennesima grande prestazione che tuttavia non porta punti (terzo ko su tre). Gli arancioni partono meglio e al 30′ sbloccano il punteggio con Mungo, su assist di Rovini: la Spal è confusa, ma prima dell’intervallo pareggia con un rigore di Cellini (fallo di Di Bari sullo stesso attaccante). Il punteggio resta in bilico, poi all’84’ Finotto viene imbeccato da Beghetto e piazza la stoccata decisiva.

Sospesa: Santarcangelo-Teramo
Sospesa: Savona-Carrarese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>