Lupa, Martina e Frosinone, le novità del calciomercato LegaPro

di Francesco Commenta

LegaPro in fermento in questo periodo dell’anno. Non mancano spostamenti e cessioni nella fase calda del calciomercato. Ma chi va dove e con quale genere di ingaggio? Non parliamo di cifre astronomiche ma di cessioni e contratti low budget ma pur sempre utili ad illuminare gli astri nascenti del calcio tricolore. 

Si può trovare un campione in serie D? Perché no? Ma dove? Stando al calciomercato della serie minore, ecco quali sono i calciatori e le panchine più ambite.

La Lupa Roma che punta adesso alla salvezza nel girone B, ha messo a segno due colpi nella speranza che entro la fine stagione s’inverta la tendenza negativa della squadra. Ne parla il Corriere dello Sport:

Due colpi per la Lupa Roma del presidente Cerrai. Il club laziale ha messo sotto contratto Mohamed Fofana e Giacomo Zappacosta. Il primo è un attaccante classe 1985, prelevato dalla Virtus Lanciano, il secondo un centrocampista, ex Martina Franca.

È sempre il Corriere dello Sport ad indicare anche un cambio importante nella panchina del Martina Franca:

Lascia Incocciati, la panchina viene affidata ufficialmente a Marco Cari, tecnico che nell’ultima esperienza professionale ha condotto il Rimini dalla Serie D alla Lega Pro. “Appena ho ricevuto la chiamata ho accettato con grandi motivazioni. Sono davvero contento di aver sposato il progetto del presidente Tilia e sono animato da una gran voglia di fare bene per raggiungere insieme la salvezza in qualche modo”, ha detto il nuovo allenatore del club.

E per finire una notizia del Frosinone che sul sito ufficiale della società spiega:

“La società comunica di aver ufficializzato in data odierna, l’arrivo dell’attaccante Giuliano Regolanti, classe ´94. Il calciatore arriva con la formula del prestito dal Frosinone. Regolanti che fino ad oggi ha vestito la maglia del Matera, sarà a disposizione del tecnico Alessio De Petrillo per la stagione 2015/16”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>