Le pagelle di Chieti-L’Aquila 0-0

di Samuel 0

 Chieti-L’Aquila 0-0

Il derby d’Abruzzo finisce a reti inviolate ma offre più di uno spunto di analisi, in primo luogo per la disputa della gara in un campo in pessime condizioni, secondo poi per la contestazione del tifo che si è fatto sentire all’estreno dell’Angelini – la Volpi era pressochè vuota ma campeggiava uno striscione eloquente:

“Un derby senza colori, per un calcio che non ci appartiene”.

Terzo poi, ovviamente, per quanto visto in campo tra due squadre che hanno provato a vincere senza riuscirci.

Lacarra terminale offensivo tra i locali, in avanti per gli ospiti la coppia Improta-Colussi. Il primo affondo è dei padroni di casa: è il 10′ quando Malerba affonda e serve Lacarra che non aggancia per questione di centimetri. Ancora locali al 20′ con Sabbatini che tenta dal limite ma trova un attento Testa a replicare.

Di Colussi 5′ dopo il primo tentativo ospite, retroguardia di casa chiamata agli straordinari. E’ il 30′ e ci riprova Lacarra: palla per Sabbatini, Testa c’è. Nel finale di frazione una occcasione per Improta e Fiore che spediscono alto sopra la traversa. L’esterno della rete colpito da Fiore e l’arbitro manda tuti negli spogliatoi.

Nella ripresa occorre attendere 20′ prima di alzarsi dai seggiolini: dopo una conclusione a lato di Migliorini sono gli ospiti a sfiorare i l vantaggio con Piccioni che, prontamente servito da Improta, costringe Feola alla respinta d’istinto. Calvarese si fionda sulla palla ma Amadio è sulla linea di porta e spazza.

Botta e risposta Fiore-Improta al 30′ ma l’esito è speculare: imprecisione al tiro. L’affondo locale degli ultimi minuti non produce conclusioni. Un punto a testa che serve a ben poco ma rispecchia quanto visto.

Le pagelle di Chieti-L’Aquila 0-0

 

  • Chieti (4-2-3-1): Feola 6.5; Bigoni 6, Pepe 6, Migliorini 6, Malerba 6; Del Pinto 6, Amadio 6.5; Fiore 6.5 (dal 38’ st Sciarra sv), Sabbatini 6, Berardino 6 (dal 25’ st Alessandro sv); Lacarra 6.5. A disposizione Perrucchini, Serpico, Cardinali, Pedrocchi, Di Noia. All. Paolucci

 

  • L’Aquila (4-4-2): Testa 6.5; Simoncini 6, Garaffoni 6, Ruggiero 6.5, Piccioni 6; Agnello 6 (dal 18’ st Campinoti 6), Capparella 6.5, Carcione 6, Calvarese 6.5; Improta 6 (dal 40’ st Cavaliere sv), Colussi 6. A disposizione Modesti, Prizio, Leone, Perfetti, Cunzi. All. Curci (squalificato Ianni)

 

  • Arbitro: Roca di Foggia
  • Note: ammoniti Capparella, Simoncini, Improta, Carcione, Sabbatini. Angoli 7-5. Spettatori 550 circa. Recupero pt 2’, st 4’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>