Prima Divisione, su tutti i campi oggi sarà suonato l’Inno di Mameli

di Samuel 0

 La FIGC, su indicazione del CONI, ha disposto che, al fine di assicurare la massima partecipazione degli sportivi alle celebrazioni per i festeggiamenti del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, venga suonato l’Inno d’Italia prima dell’inizio di tutte le gare in programma nei giorni 11 – 12 – 13 e 14 marzo 2011.

Dunque anche in Prima Divisione, nel campionato di Lega Pro, si farà qualcosa per ricordare la giornata del 17 marzo. Il prossimo giovedì, infatti, l’Italia festeggiare i 150 anni della sua storia.

Per la giornata di campionato di oggi, dunque, si attende una risposta dal punto di vista della correttezza, su ogni campo di calcio. Per ricordare tutti gli eroi che sono morti per la patria, non solo i padri fondatori, da Mazzini a Cavour, da Garibaldi ai Mille. Ma anche quelli periti nelle trincee della Prima Guerra Mondiale o in Russia nel Secondo conflitto mondiale. Gli innocenti uccisi dal Terrorimo rosso e nero e anche i giudici Borsellino e Falcone ammazzati dalla mafia. E’ per loro e per tutte le persone che hanno accompagnato i 150 anni della nostra storia, che oggi, su ogni campo di calcio, bisogna attendersi e pretendere – ove fosse necessario – civiltà e rispetto. E anche orgoglio patrio. Poi, buon calcio a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>