Pisa, finalmente si ricomincia

di Samuel 0

Finalmente ci siamo!

Riparte il cammino del Pisa 1909, atteso dal prossimo campionato di Prima Divisione.

La società di Piazza Mazzini in queste settimane ha lavorato sotto-traccia con grande attenzione ai particolari, per disegnare un cammino più che mai battuto e agevolato alla squadra di mister Pagliari fin dai primi giorni di lavoro. E’ arrivato dunque il momento di scoprire le carte della nuova stagione, quelle che maggiormente appassionano e attirano la città e la tifoseria nella calde giornate estive.

A partire da giovedì 14 luglio è cominciata infatti la campagna abbonamenti che la società nerazzurra ha orientato nel senso della fidelizzazione e della massima vicinanza alla tifoseria. I prezzi, nella scorsa stagione rimasti identici alle tariffe decise per il campionato di serie D 2009-2010, subiranno un leggero aumento (10%) ma al contempo si è deciso di eliminare del tutto la Giornata Nerazzurra: sottoscrivendo dunque l’abbonamento per la prossima stagione agonistica si avranno a disposizione tutte le partite casalinghe (17) dei nerazzurri. Ovviamente, è bene ricordarlo, soltanto i possessori della Tessera del Tifoso potranno legarsi al Pisa 1909 tramite l’abbonamento. Salva, infine, anche la prelazione per i vecchi abbonati che dunque avranno la possibilità di garantirsi il loro abituale posto a sedere in netto anticipo rispetto a tutti gli altri.

Questi tutti i dettagli della campagna abbonamenti stagione 2011-2012

Sottoscrizione abbonamenti. Gli abbonamenti potranno essere sottoscritti a partire da oggi esclusivamente presso il Pisa Point che osserverà il seguente orario:

Lunedì-Venerdì: 9.30-12 (mattina); 16.30-19 (pomeriggio)

Sabato-Domenica: chiuso

  • I prezzi:
  • Tribuna Superiore: 385,00 euro (ridotto (308,00 euro)
  • Tribuna Inferiore: 264,00 euro (ridotto 198,00 euro)
  • Gradinata: 187,00 euro (ridotto 132,00 euro)
  • Curva : 110,00 euro (ridotto 82,50 euro).

Cosa serve? Per abbonarsi è obbligatorio il possesso della Tessera del Tifoso. Nessun problema, dunque, per chi la possiede già: per tutti gli altri l’invito è quello di compilare il modulo di richiesta della Tessera del Tifoso presente in formato pdf anche sul nostro sito nell’apposito spazio dedicato. Il modulo, debitamente compilato, dovrà poi essere consegnato al Pisa Point assieme ad una fotocopia del documento di identità, una fototessera e ad una fotocopia del codice fiscale. Per i minori di 18 anni è necessaria la firma di un genitore.

Prelazione vecchi abbonati. Fino al 31 luglio i vecchi abbonati avranno il diritto di prelazione sul posto occupato allo stadio nella precedente stagione. Per ottenere la prelazione sarà necessario presentarsi al Pisa Point con il vecchio abbonamento

Promozione Coppa Italia: Solo ed esclusivamente in caso di partecipazione alla Coppa Italia Lega Pro (la vecchia coppa di serie C) ai possessori dell’abbonamento sarà garantita una prelazione con sconto del 50% sul prezzo del biglietto.

Speciale Ragazzi. Per tutti i ragazzi di età compresa tra 6 e 14 anni prezzo unico di 30 euro in ogni settore. La promozione sarà valida soltanto qualora sia stato sottoscritto un abbonamento da parte di un parente entro il 4 grado in grado di accompagnare il ragazzo

Abbonamento ridotto. Verrà rilasciato esclusivamente alle donne, agli ultrasessantenni e ai ragazzi con età compresa tra 14 e 16 anni. L’abbonamento ridotto sarà ottenibile anche dagli invalidi dietro presentazione della tessera attestante il diritto in oggetto. Attenzione però: la riduzione per le donne e gli ultrasessantenni riguarda esclusivamente gli abbonamenti e dunque non verrà applicata ai biglietti delle singole gare di campionato

Ma assieme alla campagna abbonamenti il Pisa è pronto a svelare anche la sede del ritiro pre-campionato. Si torna in provincia, tra le ideali braccia di tutta la tifoseria e si torna (e proprio il caso di dirlo) all’Hotel Porta Valdera di Peccioli. Tutto questo grazie al lavoro di gruppo portato avanti dal Pisa 1909 assieme alla Provincia di Pisa, alla amministrazione comunale di Peccioli e soprattutto alla All Sport, società che avrà la totale supervisione sul marketing e sulla logistica delle tre settimane di ritiro.

La struttura dell’Hotel Porta Valdera, situato in Via De Chirico 6 (Strada Provinciale D. Fila) ha già ospitato i nerazzurri nel dicembre 2010 in una settimana particolare ma sicuramente perfetta dal punto di vista dell’accoglienza e della permanenza. Le strutture del Porta Valdera, visitate e assolutamente gradite dallo staff tecnico nerazzurro, diventeranno il quartier generale del Pisa 1909 a partire da domenica 24 luglio e fino a sabato 13 agosto. Ad esse si affiancherà il ristorante Pomodoro che avrà il compito di mettere a tavola i nerazzurri nelle tre settimane di preparazione della prossima stagione.

Saranno almeno 3 le amichevoli in programma (prossimamente verrà pubblicato il calendario ufficiale) che si giocheranno sullo stesso campo che ospiterà il lavoro giornaliero di capitan Carparelli e compagni, ovvero il Comunale “Alfredo Pagni” di Peccioli (via XXV aprile 6). Ovviamente il programma delle amichevoli potrebbe subire delle variazioni in base all’eventuale partecipazione della squadra alla Coppa Italia Tim (inizio 7 agosto), anziché alla Coppa Italia Lega Pro (inizio 17 agosto).

Infine il Pisa 1909 ha scoperto linee e colori delle tre maglie da gioco che accompagneranno la squadra nella prossima stagione agonistica. Il lavoro svolto assieme allo sponsor tecnico Errea presenta una particolare novità nella prima maglia: invariate le linee verticali neroazzurre con la banda ‘stretta’ ma da quest’anno la croce pisana, simbolo della città farà bella mostra di sé anche sui colori sociali della squadra grazie ad uno ‘strappo’ artificiale su una delle spalle. Guarda al passato invece la seconda maglia: una muta interamente bianca con una banda trasversale neroazzurra che taglierà in due la maglia. Il rosso la farà da padrone invece sulla terza maglia che comunque porterà con sé per tutta la stagione la croce bianca (stilizzata) simbolo della Repubblica Pisana.

  • Fonte: Ufficio Stampa Ac Pisa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>