Diretta live Virtus Lanciano-Trapani 3 giugno 2012

di Samuel 6

 Finale play off Lega Pro Prima Divisione B gara di andata
Stadio Biondi, Lanciano
Virtus Lanciano-Trapani 1-1: 2′ st Caccetta (T), 17′ st rig. Volpe (L)

Parlare di pronostici ed esprimere un favorito pare inutile: lo spareggio promozione tra Lanciano-Trapani induce semmai solo a un paio di considerazioni suggerite da dati oggettivi. La prima è che i siciliani beneficiano della migliore posizione di classifica e, in virtù di quella, possono contare anche sul pareggio quale risultato utile.

La seconda è che il Lanciano ammirato nel corso dei play off – quando agli abruzzesi è riuscito di eliminare un grande Siracusa – è squadra che si presenta all’appuntamento conclusivo in piena forma. Di contro, minore brillantezza da parte del Trapani che dopo una stagione entusiasmante e spettacolare ha mostrato qualche segnale di stanchezza.

Nel corso dei 180′ centrerà l’obiettivo la formazione che saprà sbagliare meno e potranno incidere in maniera notevole (elemento che da sempre caratterizza le sfide da dentro o fuori) i dettagli.

Tra essi, non solo le giocate dei singoli o la compattezza del collettivo ma anche, ad esempio, le assenze cui le due riose dovranno far fronte. Per la gara di andata allo stadio Biondi – fischio di inizio alle 15 – i padroni di casa presentano qualche problema dovuto alle assenze per squalifica del trapanese Titone, Amenta e del bomber Pavoletti. Non sarà in panchina – anch’egli per decisione del giudice sportivo – Carmine Gautieri, costretto alla tribuna anche nel match di ritorno. In attacco probabile spazio a Zeytulaev.

Anche il Trapani ha qualche pedina da sostituire: assenti il portiere Castelli, il difensore Monaco, il bomber Perrone e quasi certo il ko di Giacomo Tedesco per infortunio. Le notre liete sono le disponibilità di Barraco e Gambino.

Ore 14.25. Poco più di trenta minuti al fischio di inizio, lo stadio Biondi si sta gradualmente riempiendo, attesa evidente, il pubblico di casa sta rispondendo con entusiasmo.

Ore 14.40. Prosegue ora a ritmi più serrati l’afflusso del tifo, a breve le formazioni ufficiali delle due squadre.

Ore 14.45. Ricordiamo intanto che nei due precedenti nel corso del campionato 2011-2012 di Lega Pro, il Lanciano vanta la vittoria per 3-1 al Polisportivo Provinciale mentre la sfida del Biondi si era conclusa con il punteggio di 0-0.

Ore 14.53. Tempo clemente a Lanciano, il tifo comincia a farsi sentire.

Le formazioni ufficiali di Virtus Lanciano-Trapani:

  • Virtus Lanciano (4-3-3): Aridità; Aquilanti, Mammarella, Massoni, Rosania; D’Aversa, Volpe, Capece; Zeytulaev, Sarno, Turchi. All. Gautieri
  • Trapani (4-4-2): Pozzato; Sabatino, Lo Bue, Pagliarulo, Filippi; Caccetta, Pirrone, Gambino, Barraco; Madonia, Abate. All. Boscaglia

Ore 14.55. Circa un migliaio di tifosi provenienti da Trapani, atmosfera delle grandi occasioni.

Ore 14.57. Le parole di Boscaglia a RaiSport: “E’ la mia quinta gara per la promozione, sarà una partita molto equilibtratat tra due squadre che hanno meritato di esserci. Le gare di campionato? Non centrano nulla con i play off. Noi abbiamo recuperato tutti tranne Castelli. Ora tocca al campo”.

Ore 14.58. Gautieri del Lanciano (in tribuna): “Ci giochiamo la finale, ho preferito mettere subito Zeytulaev per la fisicità. Mi aspetto un match condotto dalla mia squadra, occorrono nervi saldi e la capacità di sfruttare le occasioni.”

Ore 15.00. Squadre in campo, un minuto di silenzio per le vittime del terremoto in Emilia Romagna.

  • 1′. Partiti. Trapani in maglia bianca e in possesso palla.
  • 2′. Fasi di gioco in mediana con i siciliani in costante fraseggio sebbene non vi sia per ora nulla da segnalare eccezion fatta per le fasi di studio.
  • 3′. Lanciano in manovra.
  • 6′. Fin qui bella gara con formazioni a viso aperto e Trapani abile a impostare le ripartenze. Il Lanciano sta chiudendo al meglio gli spazi.
  • 8′. Formazioni ben coperte, il Lanciano sta cercando di alzare il baricentro e provare a riprendersi il possesso palla. Ora il Trapani pare in una fase di attendismo.
  • 10′. Le due formazioni mostrano, dopo 10′, il motivo per quale sono arrivate in fondo: tatticamente ben disposte, manovre a memoria, capacità indistinta di frenare l’azione avversaria e impostare la propria.
  • 13′. Fraseggi a centrocampo, si torna a manovrare con la pressione della mediana.
  • 18′. Lanciano impreciso in manovra offensiva, Trapani attento in difesa. In questa fase sono i siciliani a gestire il match, hanno costretto il Lanciano ad abbassare il baricentro, abruzzesi in difficoltà.
  • 25′. Pirrone esce in barella, Trapani momentaneamente in dieci. Boscaglia pare indeciso su chi far entrare: Domicolo per Pirrone. Pirrone si avvia verso l’ospedale per una contusione che lo ha messo ko.
  • 28′. Giallo anche per Lo Bue che fa fallo su Turchi: il calciatore era in diffida, non ci sarà al ritorno.
  • 35′. Manovre in mediana, il Trapani chiude al meglio nelle occasioni in cui il Lanciano si propone in attacco. Poco da segnalare in questo scorcio.
  • 38′. Gara combattuta e tattica, meno spunti da parte di entrambe le formazioni, ci si sta coprendo di più a scapito della fase di impostazione.
  • 40′. Match ora un po’ spento, qualche errore da ambo le parti, ritmi più blandi.
  • 41′. Il Lanciano sta evidenziando difficoltà nello sviluppare azioni che sappiano aggirare la muraglia difensiva ospite e pare soffrire in fase d’attacco dove finora i locali si sono visti poco. Il Trapani pare più equilibrato e ha un acostanza di manovra migliore.
  • 43′. Annunciati tre minuti di recupero mentre il Trapani va ancora al tiro con Madonia, palla alta.
  • 45′. Locali in avanti, incursioni interrotte sulla tre quarti ospite. Gran difesa del Trapani.
  • 46′. Giallo a Rosania per fallo di gioco in mediana.
  • 48′. Intervallo.
  • Secondo tempo.
  • 1′. Nessun cambio, Lanciano sul pallone.
  • 3′. Il Lanciano ora si sta riversando in area ospite. Reazione rabbiosa degli abruzzesi.
  • 5′. Trapani coriaceo: soffre e si difende ma non disdegna di ripartire per mettere al sicuro il punteggio. Lanciano in pressione costante. Ammonito Abate.
  • 8′. Poco da segnalare, le rispettive mediane si stanno annullando.
  • 12′. Cambio Lanciano: fuori Zeytulaev dentro Chiricò accolto da un boato.
  • 14′. Tutta la determinazione di Chiricò che sta già imperversando in area ospite potrebbe cambiare volto alla gara.
  • 16′. Rigore per il Lanciano per fallo di mano di Pagliarulo che viene ammonito. Anche Pagliarulo era in diffida.
  • 17′. Volpe contro Pozzato: palla in alto a sinistra, portiere spiazzato. Pareggio del Lanciano.
  • 23′. Risulta difficile capire il perché dello schieramento di Chiricò tra le riserve visto che in pochi minuti a disposizione la punta pare aver davvero inciso in maniera importante sulla gara.
  • 28′. Cambio Lanciano: fuori Turchi dentro Margarita.
  • 30′. Il Lanciano reclama un calcio di rigore per contatto in area tra Sabatino e Chiricò, l’arbitro lascia proseguire.
  • 33′. Buono anche l’impatto di Margarita sulla gara: al Lanciano ora sta funzionando la fase offensiva che nella prima frazione era stata poco costante.
  • 43′. Manovra prolungata del Lanciano.
  • 44′. Cambio Trapani: fuori Abate, entra Mastrolilli.
  • 45′. Tre minuti di recupero.
  • 46′.Trapani in fraseggio: buona manovra fino al limite dell’area locale dove la difesa del Lanciano, schierata in muraglia, spazza.
  • 48′. Si chiude con le due formazioni a centrocampo, triplice fischio. Lanciano-Trapani 1-1. Boscaglia: “Non abbiamo mai subito, per me il loro rigore è stato regalato perchè penalty così non esistono. Gran prova di carattere e di cuore dei ragazzi”. Il secondo allenatore del Lanciano: “Non bene il primo tempo, ottimo secondo tempo. Ce la giocheremo al ritorno”.

Commenti (6)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>