Juve Stabia-Cavese, Braglia ai suoi: “Dimostrate chi siete”

di Samuel 0

 Reduce da una sconfitta di misura (1-0 a Taranto), la Juve Stabia ha voglia di riscattarsi prontamente in occasione del derby di campionato contro la Cavese.

Il girone B della Prima Divisione mette di fronte le eterne rivali alla quindicesima di campionato: ci arrivano, le due squadre, con motivazioni e stato di forma differente: metà classifica (17 punti) per gli uomini di Piero Braglia, ultimo posto per i ragazzi di Cava dei Tirreni (una settimana fa, ko interno contro l’Atletico Roma).

Tre vinte e tre perse, oltre a un pari: il ruolino interno della Juve Stabia svela un corso altalenante, undici reti fatte e 9 subite. Non fosse per il fatto che l’esito delle gare esterne giocate dalla Cavese è ancor più negativo (una vittoria, due pareggi e quattro sconfitte), verrebbe da pensare che entrambe potrebbero rischiare di fare risultato.

Poi, certo, il derby è pur sempre un derby. Lo sa bene mister Braglia, il quale chiede ai suoi di incamerare – da qui alla fine del girone di andata – più punti possibili:

“Cercherò di far imprimere alla partita una grande intensità, trasmettendo ai ragazzi la voglia di lottare su ogni palla. Ci siamo già fatti male abbastanza: non mi era mai successo di perdere così tante partite a questo punto del torneo. Possiamo competere con chiunque, vero, ma lo è anche il fatto che rischiamo di prenderle da chiunque. Cerco di far migliorare questa squadra: dopo tutto quel che ci diciamo in settimana, sono fiducioso e attendo un segnale dal gruppo in cui ho sempre creduto. L’obiettivo? Salvarci. Nocerina, Atletico Roma e Benevento stanno dimostrando di meritare le prime posizioni, per gli altri posti potremmo competere anche noi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>