Pagliari: «Pisa, a Foligno per il riscatto»

di Samuel 0

 Seconda trasferta consecutiva per il Pisa. La prima non è andata bene, visto che sette giorni fa è arrivata la sconfitta di Reggio Emilia. Per mettere un altro po’ di fieno in cascina, il Pisa vuole fare punti domani contro il Foligno.

Partendo, soprattutto, da un presupposto, che fa dormire comunque sonni tranquilli a mister Dino Pagliari:

«Nessuna squadra fino a questo momento è riuscita a metterci sotto. Abbiamo perduto a Terni subendo un solo tiro in porta contro la formazione al momento più temibile del girone. A Reggio Emilia abbiamo pagato a carissimo prezzo l’unica distrazione della gara e lascio stare episodi più lontani del tempo. Questo da una parte ci conferma quanto di buono stiamo facendo, ma dall’altro ci fa arrabbiare tantissimo perché percepiamo di aver lasciato per strada qualche punto. Con questo spirito ci presenteremo a Foligno: con lo spirito di una squadra che cerca sempre di giocarsela, a viso aperto».

Sotto la guida Pagliari una sola vittoria in trasferta, a Cava de Tirreni nella scorsa stagione. Per di più al debutto…

«Storie diverse, squadre impostate in modo totalmente differente. La storia attuale ci dice che abbiamo tutte le carte in regole per fare bene anche in trasferta. Ci manca forse il supporto dell’Arena e forse dovremmo fare un percorso mentale orientato proprio in questo senso. Credo che il nostro pubblico nelle gare casalinghe sia determinante. Non dimentichiamoci però che abbiamo una squadra giovane e che nei giovani la continuità di rendimento è difficile da trovare. I nostri ragazzi sono bravi, applicati e hanno formato un gruppo bello e piacevole da allenare ma hanno bisogno di trovare la loro dimensione».

Che partita si aspetta?

«Una gara non facile. Però ripeto quella che deve essere la nostra parola d’ordine. Andiamo là per giocarcela».

  • Fonte: Ufficio Stampa Ac Pisa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>