Prato Portogruaro diretta web 1-1 settimo gol Corazza, Pisanu dal dischetto. Rosso a Sgrugli

di isayblog4 3

Anticipo della sedicesima giornata di Prima Divisione B

  • Venerdì 9 dicembre ore 20.45

Stadio Comunale LungoBisenzio, Prato

  • Prato – Portogruaro 1-1
    Rete: 18′ st Corazza (Po), 38′ pt rig. Pisanu (Pr)

  • diretta web

Nel testacoda di stasera, quando allo stadio LungoBisenzio di Prato andrà in scena l’anticipo della sedicesima giornata di Prima Divisione B, qualcuno rischia di farsi male. Che sia il Prato penultimo in classifica e alla disperata ricerca di punti per risalire in fretta la china; o sia il Portogruaro, secondo in graduatoria a due punti dalla capolista Siracusa ma con il fiato sul collo di Lanciano (pari punti) Carrarese e Barletta (una lunghezza dietro) oltrechè del terzetto che segue a tre lunghezze di distanza composto da Cremonese, Trapani e Pergocrema, non è dato saperlo.

Per quanto le statistiche e gli allibratori suggeriscano di avere un occhio di riguardo nei confronti degli ospiti, va pur detto che le motivazioni dei toscani, arrivati a un punto nel quale o si svolta o la si paga, sembrano un appiglio interessante e consigliano parecchia cautela.

Reduci dal pari esterno contro il Bassano, gli uomini di mister Vincenzo Esposito affronteranno una corazzata: due vittorie nelle ultime due gare con tanto di biglietto da visita rappresentato dal successo di due settimane fa a Lanciano contro una delle squadre più in forma del torneo, il Portogruaro vanta il quinto miglio attacco del girone del quale è fino a oggi miglior portabandiera quel tal Simone Corazza che ha all’attivo sei marcature.

Il Prato non vinceda 9 turni (l’ultimo successo è datato 12 ottobre, 2-1 sul Latina) mentre i veneti,  nelle ultime 8 partite, hanno perso soltanto in una circostanza (putacaso, centra anche qui il Latina) e sono reduci dalla vittoria di misura maturata contro il Frosinone.

Ancora, la statistica dice che il Portogruaro non ha mai pareggiato fuori casa: uno sguardo alle quote, come accennato, consente di appurare il leggero vantaggio di cui beneficiano gli uomini di Massimo Rastelli, la cui vittoria è bancata a 2.45. I segni 1 e X sono invece valutati in maniera identica: per ogni euro giocato, se ne porterebbero a casa 2.90.

Le probabili formazioni dell’incontro

Le formazioni ufficiali:

Prato (4-3-1-2): Layeni; Scrugli, Varutti, Fogaroli Manucci; Lamma, Gori, Cavagna; Pisanu; Pesenti, Benedetti  All. Esposito.

Portogruaro (4-4-2): Bavena; Regno, Pondaco, Coppola, Fedi; Radi, Lunati, Herzan, De Sena; Cunico, Corazza  All. Rastelli

Le interviste del pre partita

Massimo Rastelli, Portogruaro:

“Se vincessimo saremmo primi, nessuno lo pensava. I ragazzi sonio cresciuti in maniera esponenziale ma occorre conservare umiltà perché l’obiettivo è la salvezza. L’età media di 22 anni e poco più non mi lasciava pensare a un impatto tanto forte nel campionato in corso. Noi abbiamo fatto il meglio che si potesse. I ragazzi hanno appreso e hanno voglia di calcare palcoscenici importanti”.

Partiti.

  • 2′. Più Portiogruaro fin da subito con Lunati ed Herzan che vanno al tiro senza fortuna.
  • 5′. L’impressione è che i locali facciano più fatica a trovare la posizione e sembrano fin qui in apprensione maggiore.
  • 12′. Ancora meglio gli uomini di Rastelli che cercano di sfruttare le fasce per accelerare e tentare l’affondo decisivo. Il Prato si sta man mano assestando e riesce a prendere le misure agli avversari senza tuttavia mettere ancora a referto iniziative pericolose.
  • 18′ Gol Portogruaro: settimo centro stagionale per Corazza che si libera della marcatura di un avversario e riesce a concludere da ottima posizione. Nulla da fare per Layeni. Gli ospiti stanno confermando quanto di buono si è fin qui detto rispetto alle loro potenzialità.
  • 22′. Allo stadio è presente una  rappresentanza della Fondazione Gabriele Sandri per ringraziare le società per la sensibilità e l’adesione alle iniziative della Fondazione che porta il nome di Gabbo.
  • 26′. Per quanto i padroni di casa cerchino, con Pisanu e Pesenti, di aggirare la retroguardia ospite, il lavoro della difesa veneta e della mediana di mister Rastelli è fin qui impeccabile.
  • 28′. Ancora Corazza al tiro, palla a lato.
  • 32′. Non cambia la porta verso cui è indirizzato il pallone ma stavolta al tiro ci va De Sena. palla out ma la sua è finora una partita magistrale. Attraverso i suoi piedi passano le occasioni più pericolose dei veneti.
  • 37′. Cavagna e Gori ci provano, Benedetti si danna ma sulla tre quarti si spegne ogni manovra locale.
  • 38′. Rigore per il Prato per fallo in area ospite. Pisanu in gol. Si torna in parità.
  • 41′. Per gli ospiti, tegola per quanto si è visto finora. Prato di carattere ma poco consistente.
  • 45′. Primo tempo in soffitta. Intervallo.
  • 2T. I due undici sono invariati, nessuna sostituzione.
  • 3′. Il pubblico di casa ci crede e lo mostra con cori costanti e belle coreografie. Il Gruaro è partito in attacco.
  • 6′. Benedetti deve ancora sistemare la mira ma la mediana locale è attiva.
  • 12′. Pisanu ci prova, Bavena si oppone. Radi e Lunati mobili. Ora gli equilibri paiono di egual misura. La gara vive di fiammate ma è piacevole.
  • 18′. Tocca a Silva Reis, Esposito vuole i tre punti.
  • 24′. Prato in dieci, rosso a Sgrugli per somma di ammonizioni. Si mette in salita per i locali proprio quando la squadra avrebbe dovuto assumere una fisionomia più offensiva.
  • 27′. E’ un momento in cui il Prato si preoccupa di chiudere ogni spazio. Gruaro in avanti senza, per ora, sortire pericoli.
  • 30′. Encomiabile anche la voglia dei padroni di casa di non mollare: lottano su ogni pallone, si dannano.
  • 30′. Traversa Gruaro a Layeni battuto.
  • 32′. Prato in gol, il guardalinee segnala il fuorigioco e l’arbitro annulla. Da rivedere.
  • 35′. La superiorità numerica del Portogruaro non determina una supremazia territoriale: più possesso palla ospite ma nessun dominio in relazuione alla manovra. Fin qui, una ripresona per il Prato.
  • 40′. Benedetti e Pondaco coprono e ripartono: la fotografia di questi minuti che separano dal triplice fischio è tutta per loro.
  • 44′. Scampoli alla fine, si attende l’entità del recupero.
  • 46′. Si giocherà ancora per due minuti.
  • 49′. Finita: 1-1 tra Prato e Portogruaro.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>