Pro Patria-Milan sei tifosi identificati, uno denunciato

di Samuel 3

 Dopo il tifoso interrogato in mattinata – con tanto di ammissione da parte dello stesso alle forze inquirenti – il bilancio degli identificati per gli episodi di razzismo avvenuti nel corso della sfida amichevole tra Pro Patria-Milan sale a sei: altri cinque tifosi, infatti, sono stati identificati dagli investigatori grazie ai filmati e alle dichiarazioni del tifoso già denunciato.

Le prime notizie rese note dalle agenzie parlano di giovani di circa 20 anni che frequentavano abitualmente lo stadio e che non farebbero parte di gruppi politici di estrema destra.

Ipotesi di reato per i tifosi, uno è stato già denunciato per odio razziale: è un ragazzo di 20 anni, sostenitore e abbonato della squadra bustocca.

Intanto, il club di Busto Arsizio ha reso noto che apre la tribuna d’onore ai tifosi di colore. Il patron Vavassori:

“Abbiamo deciso di aprire lo stadio Speroni a tutte le persone di colore ospitandole in tribuna d’onore per festeggiare insieme la gioia di una partita di calcio. Mi auspico che possa succedere anche in altre società. Non basterà a lavare quanto accaduto perché è inaccettabile ma questa è la nostra risposta”.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>