Benevento saluta Simonelli, l’allenatore filosofo

Poche parole (un pro forma) per annunciare la rescissione contrattuale del legame in essere tra il Benevento e Gianni Simonelli che da oggi non è più l’allenatore dei campani. Si legge:

“Nella giornata odierna, la Società e l’allenatore Gianni Simonelli hanno deciso di comune accordo di rescindere il contratto che li legava professionalmente. La Società ringrazia il tecnico per l’impegno profuso e la professionalità dimostrata e gli augura un futuro ricco di soddisfazioni personali e professionali.  Domani, l’allenamento della rosa giallorossa sarà diretto dai tecnici Carmelo Imbriani e Jorge Martinez”.

Finisce così il connubio tra l’allenatore filosofo che ha garantito nel corso degli anni lustro alla storia calcistica del Benevento ee il club con cui proprio Simonelli agguantò la C1 nel 2008.

Laurea in Lettere classiche con una tesi in Geografia, l’ex portiere con la passione della lettura aveva allenato in altre piazze importanti quali Nola, Salerno e Taranto è considerato uno dei tecnici più esperti della categoria anche se tale conoscenza della Lega Pro non gli è bastata per superare il momento delicato del Benevento, reduce dalla sconfitta interna contro il Carpi che fa seguito alla vittoria in trasferta di Pavia.

A condizionare in maniera evidente il cammino dei campani è stata la penalizzazione di sei punti che ha frenato la marcia del club, attualmente nei bassifondi della graduatoria con 13 punti all’attivo. Motivi forse non sufficienti per giustificare l’interruzione del rapporto ma pare che qualche cosa, all’interno della società, si sia incrinato.

1 commento su “Benevento saluta Simonelli, l’allenatore filosofo”

Lascia un commento