Verona, un punto e si va ai playoff (contro il Sorrento)

di Redazione 0

PERGOCREMA-HELLAS VERONA 0-0

  • Pergocrema: Russo F.; Ricci, Panariello, Pambianchi; Ghidotti, Guerci (77′ Mugelli), Basile, Angiulli, Canzian; Marconi (52′ Scotto), Mammetti (86′ Pezzotta).

A disposizione: Ingrassia, Romeo, Lolaico, Galli.

Allenatore: Agenore Maurizi

  • Hellas Verona: Rafael; Cangi, Ceccarelli, Maietta, Scaglia; Russo G., Esposito (72′ Martina Rini), Hallfredsson; Berrettoni (46′ Mancini); Ferrari (77′ Selva), Pichlmann.

A disposizione: Nicolas, Abbate, Anderson, Le Noci.

Allenatore: Andrea Mandorlini

  • Arbitro: Aleandro Di Paolo (Sez. arbitrale di Avezzano)
  • Note.  Ammoniti: Pichlmann. Espulsi: -. Recupero: 0′-3′. Spettatori: 2.500 circa
  • CREMA – Un punto serviva, ed il punto è arrivato. Lo 0-0 del “Voltini” permette all’Hellas di raggiungere gli spareggi-promozione, un risultato semplicemente insperato qualche mese fa. Tra due settimane arriverà al “Bentegodi” il Sorrento.

In occasione dell’ultimo match della regular-season Maurizi è costretto a rinunciare agli squalificati A. Profeta, Simeoni e Caccavallo, oltre agli infortunati Criaco e Maccan. In campo per i padroni di casa un 3-5-2 con davanti la coppia Mammetti-Marconi. Mandorlini risponde confermando dieci degli undici schierati dall’inizio col Lumezzane: torna dal 1′ Hallfredsson, con Martina Rini in panchina. Berrettoni nuovamente alle spalle di Pichlmann e Ferrari.

Al 5′ sgroppata sulla sinistra di Hallfredsson, Ferrari stacca di testa dal secondo palo, palla fuori misura. Bell’intuizione dell’islandese (11′) che trova l’ex Albinoleffe smarcato sul lato sinistro dell’area, traversone basso su cui Berrettoni non riesce ad arrivare. Al quarto d’ora la formazione scaligera batte velocemente un calcio di punizione a centrocampo, cross di Russo per Pichlmann, incornata alta sopra la traversa. I lombardi provano la risposta al 16′: punizione dalla sinistra di Angiulli, colpo di testa in terzo tempo di Marconi, la sfera finisce fuori.

Maietta anticipa un avversario all’altezza della metà campo (22′), triangolazione con Berrettoni, il difensore giunge al tiro dai venti metri ma Russo controlla. Lancio dalle retrovie al 27′, Pichlmann si libera dalla marcatura dei centrali del Pergocrema e trova la deviazione a scavalcare il portiere avversario, palla alta. Alla mezzora contropiede Hellas guidato da Berrettoni: il fantasista romano serve Pichlmann, che al limite converge sul sinistro e conclude con forza verso il palo lontano, sfera a lato. Sugli sviluppi di un corner Hallfredsson passa a Scaglia sulla linea laterale, cross impattato debolmente in acrobazia da Ceccarelli (39′), Russo blocca. Al 42′ botta pericolosa di Marconi dai venti metri, tiro alto di poco.

Pronti-via e ad inizio ripresa Russo si supera sul mancino di potenza di Pichlmann dai venti metri. Intervento provvidenziale di Ricci (47′) in chiusura sull’ex Grosseto assistito dalla destra da Cangi. Al 67′ arriva al tiro l’esterno di casa Canzian, di poco sopra la traversa. Al 71′ sponda di Ferrari per Mancini, che a tu per tu con Russo non sbaglia, ma l’arbitro aveva già fermato il gioco per offside. Diagonale preciso di Pichlmann da dentro l’area di rigore, la palla sfiora il palo alla destra del numero uno lombardo (78′). Dalla bandierina Mancini serve Pichlmann allo scadere, colpo di testa facile presa del portiere del Pergocrema.

Fonte: ufficio stampa Hellas Verona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>