Avellino – Ternana diretta web 1-3

di Samuel 0

Prima Divisione A nona giornata
Stadio Partenio lombardi, Avelino

Avellino – Ternana 1-3
Rete: 6′ Fazio (T), 25′ Millesi (A), 37′ Sinigaglia (T), 7′ st Nolè (T)

I DANNEGGIAMENTI ALLA VETTURA DI BUCARO

ULTIMISSIME DAI CAMPI

Il banco di prova del Partenio – che in questa stagione ha già consacrato Tritium e Carpi – per una Ternana capolista dopo la vittoria ssul Taranto nello scontro diretto. I biancoverdi di Giovanni Bucaro e dell’esploso Thiam – due reti nelle utime due gare – sembra essere un avversario tale da attribuire agli umbri – folto il numero dei sostenitori al seguito –  ultreriore convinzione. Gli irpini, infatti, hanno mostrato di potersela giocare con chiunque e di saper capitombolare laddove – Vercelli, soprattutto Vercelli – ce lo si aspettava meno. A Nolé, Litteri e Lacheheb, Toscano affida le chiavi del reparto avanzato mentre preoccupa in maniera maggiore l’equilibrio di una difesa che deve contemporaneamente rinunciare a Bernardi, De Giosa e Stendardo.

Annunciate le formazioni ufficiali. Nel 4-4-2 degli irpini, Thiam agisce alle spalle di Lasagna e Millesi. Il neoacquisto Zammuto esordisce di già: schierato dal 1′. Nelle file della Ternana, a far compagnia a Nolè e Litteri c’è Sinigaglia e non Lacheheb.

Vantaggio ospite immediato: è il 6′ quando Fazio bussa alla porta difesa di Fumagalli. La palla finisce alle spalle dell’estremo.

Spinta propulsiva del pubblico, i locali raccolgono: Millesi al 25′ riequilibra la gara.

Era dato in panchina, invece Sinigaglia legittima la scelta di Toscano firmando il secondo vantaggio ospite al rintocco del minuto 37.

Gli ospiti dilagano: al 7′ della ripresa in gol Nolè.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>