Calcioscommesse Carobbio alla Figc su Ancona-Grosseto: “Gara combinata dai club”

di Samuel 0

 Emergono alcuni particolari aggiuntivi rispetto alle parole che Filippo Carobbio, calciatore in quota allo Spezia ma coinvolto nell’inchiesta del calcioscommesse per i suoi trascorsi nell’AlbinoLeffe e nel Grosseto, avrebbe pronunciato nel corso delle audizioni di cui è stato oggetto: lo stesso centrocampista, infatti, avrebbe detto che la gara tra Ancona-Grosseto del 30 aprile 2010 in realtà

“era stata prima combinata dai due club e solo dopo intervenivano gli scommettitori, tipo gli zingari, su partite già combinate”.

Il racconto del calciatore alla procura Figc emerge dal provvedimento dei deferimenti e fa parte del documento stilato. Ancora Carobbio:

“Ci trovavamo in ritiro punitivo a Norcia e avevamo assoluta necessità di non perdere la gara ed, in proposito, il nostro direttore sportivo, Iaconi, incaricò Turati e Joelson a trattare con i calciatori dell’Ancona. I miei compagni andarono a parlare con l’Ancona promettendo una somma di denaro in cambio della vittoria”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>