Diretta live Catanzaro-Nocerina 15 ottobre 2012

Posticipo Lega Pro Prima Divisione B settima giornata
Stadio Ceravolo, Catanzaro
Catanzaro-Nocerina

[isay_live_score]

[liveblog]

Occasione da non perdere per calabresi e campani: il posticipo della Lega Pro Prima Divisione B mette gli uomini di Cozza nelle condizioni di sfruttare il turno casalingo e muovere una classifica per ora poco entusiasmante visti i soli cinque punti all’attivo frutto di una vittoria e due pareggi (tre le sconfitte).

Di i contro, la Nocerina ha la ghiotta occasione di sfruttare i pareggi delle prime sette squadre in graduatoria e la sconfitta interna del Benevento per rosicchiare punti e avvicinarsi ulteriormente ai club che la precedono in graduatoria.

In caso di vittoria i padroni di casa si porterebbero in solitaria a otto mentre gli uomini di Auteri agguanterebbero a dieci lunghezze il Perugia. Entrambe le squadre sono accomunate da un potenziale fin qui inespresso, soprattutto in attacco con entrambe capaci di mettere a segno sei reti nelle prime sei giornate: se il cammino dei locali, tuttavia, pare ancora in salita (sono reduci dalla sconfitta esterna di Viareggio), quello degli ospiti è in netta ripresa, come testimonia la striscia positiva di tre turni (pareggi contro Barletta e Frosinone, vittoria interna contro il Perugia).

Capitolo gol subiti: poco brillante la difesa del Catanzaro, che ha già incassato nove reti (terza peggior difesa del girone) mentre i campani ne hanno presi sei. nelle tre occasioni precedenti al Ceravolo, per i padroni di casa un pareggio, una vittoria e una sconfitta; il cammino esterno della Nocerina è stato contrassegnato da tre pareggi. Fischio di inizio alle 20.45.

Le probabili formazioni di Catanzaro-Nocerina
Catanzaro-Nocerina e un gemellaggio che dura dal 1978

Ore 19.45. Un’ora al fischio di inizio della partita, sarà la diciassettesima volta che le due formazioni si affrontano con un bilancio favorevole al Catanzaro per sette successi a cinque.

Ore 20.08. Il Catanzaro in casa ha finora messo a segno cinque reti e ne ha subite altrettante, la Nocerina inj trasferta ne ha realizzate due e subite due.

Ore 20.35. Le formazioni ufficiali:

  • Catanzaro (3-4-2-1): Pisseri; Borghetti, Sirignano, Papasidero; Mariotti, Maisto, Benedetti, Squillace; Russotto, Carboni; Masini. A disposizione: Faraon, Narducci, Orchi, D’Alessandro, D’Agostino, Fioretti, Cruz. All. Cozza
  • Nocerina (3-4-3): Aldegani; Baldan, Crescenzi, Scardina; Garufo, Bruno, De Liguori, Corapi; Merino, Mazzeo, Evacuo. A disposizione: Russo, Chiosa, Daffara, Sabatino, Schetter, Ripa, Russo. All. Auteri.

Ore 20.38. In casa calabrese, quindi, out Fioretti per fare spazio a Masini e Borghetti preferito a Narducci. Autieri, invece, opta per Evacuo dal 1′ mandando Schetter in panchina.

Ore 20.45. Squadre in campo. Il Catanzaro attacca da destra a sinistra.

  • 1′. Calcio di inizio battuto dagli ospiti.
  • 4′. Fasi di studio con fraseggi a centrocampo e qualche fallo tattico. Ancora pressochè inattuive le due retroguardie, la  prima ammonizione dell’incontro è per De Liguori.
  • 9′. Il trascorrere dei minuti svela un Catanzaro dinamico e determinato, i locali stanno manovrando con insistenza sebbene fatichino a finalizzare la manovra. Da annotare una conclusione svirgolata di Sirignano da ottima posizione, l’anticipo di Aldegani su Masini e il giallo a Crescenzi. Nocerina in difficoltà, i campani non sono ancora riusciti a trovare il giusto assetto e stanno soffrendo le accelerate locali che si fanno insistenti soprattutto sulla fascia destra.
  • 11′. Timidi segnali di reazione da parte degli ospiti sebbene la sensazione è che sia una Nocerina sorniona; il merito dei locali è quello di tenere alto il ritmo e il baricentro della squadra. Ancora non pervenuti Evacuo, Mazzeo e Merini mentre la nota di merito è per la mediana locale con Mariotti e Maisto incessanti nella corsa.
  • 12′. Gol Catanzaro: affondo locale con Russotto al tiro in diagonale e Masini pronto alla deviazione vincente.
  • 17′. Si gioca nella metà campo ospite, sembra davvero la brutta copia della Nocerina ammirata contro il Perugia. I padroni di casa hanno la gara in mano.
  • 24′. Giallo anche per Garufo, la gara di Russotto nelle file locali è per ora impeccabile visto che gli sta riuscendo di essere efficace in fase di proponimento e in fase di contenimento. Pisseri non ha ancora toccato palla. Auteri dovrebbe intervenire in mediana perché è quello il reparto che sta venendo meno (determinando di rimando una scarsa partecipazione alla manovra da parte delle punte).
  • 32′. Primo errore della difesa di casa che perde Corapi cui riesce di sgusciare in area e servire Evacuo: tocco da distanza ravvicinata privo di effetti. In questa fase c’è poco movimento da parte degli attaccanti ospiti. Ammonito anche Maisto.
  • 38′. Giallo anche a Bruno, la Nocerina deve iniziare a fare attenzione anche all’eccessivo agonismo che, tuttavia, non si tramuta in incisività sul campo. Fasi di gioco più statiche nelle quali sono i padroni di casa a gestire senza eccessiva difficoltà il vantaggio acquisito. Da annotare solo un paio di conclusioni dal limite che non sortiscono effetto.
  • 43′. Un fuorigioco fischiato a Masini impedisce al bomber di esultare per la doppietta, la preoccupazione di mister Auteri crediamo sia crescente: i suoi attaccano in maniera disordinata e spesso commettono sbavature in fase di copertura. Lo svantaggio minimo, a conti fatti, può far tirare un sospiro di sollievo ma gli accorgimenti da apportare tra gli ospiti sarebbero più di uno.
  • 45′. Fine primo tempo.
  • Secondo tempo.
  • 1′. Calcio di inizio dei padroni di casa.
  • 6′. Poco da segnalare, si è ripartiti con i locali che hanno impresso ritmi alti e gli ospiti in lento crescendo sebbene facciano enorem fatioca a superare la tre quarti. Catanzaro pericoloso in velocità, Masini si sta dannando a spazia per tutto l’attacco. Auteri dovrebbe provare a cambiare qualcosa, resta fin qui una brutta Nocerina.
  • 10′. Costante il raddoppio di marcatura dei calciatori di Cozza che riescono a limitare la manovra campana a una serie di passaggi privi di sbocco. Non pervenuto l’attacco ospite, in sofferenza costante la mediana; confermate le parole spese per il centrocampo del Catanzaro, autore di una prova collettiva maiuscola. Giallo a russotto per proteste.
  • 12′. Invece, ecco il colpo improvviso della Nocerina: pareggio ospite in seguito a una sfortunata autorete di Mariotti che mette alle spalle di Pisseri sugli sviluppi di una punizione.
  • 19′. Qualcosa da segnalare: giallo a Evacuo per simulazione, erroraccio di Carboni davanti al portiere dopo un capolavoro di Mariotti, Catanzaro sempre spigliato in fase di impostazione. Doppio cambio in casa Catanzaro: dentro D’Alessandro e Fioretti, fuori Russotto e Carboni.
  • 26′. Doppio cambio anche nelle file della Nocerina: dentro Schetter e Chiosa per Garufo e Corapi. Intanto la trama resta scritta dal Catanzaro con gli ospiti autori di sfuriate improvvise ma improduttive. Nessun tiro in porta ma la Nocerina ora è schierata con Evacuo, Mazzeo, Schetter e Merino in contemporanea. Davvero encomiabile Masini, che resta il più pericoloso nelle scorazzate sulla sinistra.
  • 32′. Terzo cambio locale: Fiore rileva Squillace. Mobile, fin qui, Fioretti che non è ancora riuscito a ritagliarsi lo spazio giusto per l’affondo. In questa fase si sta ammirando il miglior periodo della Nocerina che comincia a pressare con insistenza e manovrare con lucidità. Catanzaro in affanno, sembra stia pagando l’innesto dei nuovi entrati in seguito al quale la squadra è parsa meno ordinata dal punto di vista tattico.
  • 35′. Terzo cambio anche per la Nocerina: Russo per Merino. Buono l’impatto con la sfida di Schetter che sta ripetutamente proponendosi nell’uno contro uno. Un paio di tentativi dalla distanza da parte dei locali, poi il secondo vantaggio del Catanzaro con tocco da sotto di Borghetti in occasione di un calcio d’angolo.
  • 37′. Espulso Mazzeo per fallo da dietro, la decisione dell’arbitro pare molto fiscale.
  • 42′. Catanzaro in fase di gestione del punteggio, la gara si è leggermente incattivita. Poi il pareggio: punizione dal limite per la Nocerina, Evacuo calcia di potenza e va in gol sfruttando una deviazione della barriera.
  • 44′. Espulso Borghetti, poi clamorosa terza rete della Nocerina che va a segno ancora con Evacuo su colpo di testa. Harakiri Catanzaro.
  • 45′. Cinque minuti di recupero.
  • 48′. Finale pazzesco, i locali hanno buttato al vento una gara che avevano meritato sul campo di vincere. Che dire della Nocerina capace di ribaltare il punteggio in inferiorità numerica? Evacuo resta un calciatore temibile e verso il quale occorre non esprimere giudizi fino al triplice fischio: pochissimo per 80′, decisivo con due giocate in 2′.
  • 50′. Finale a Catanzaro. Si apre di fatto una crisi di risultati per i locali e per Ciccio Cozza, Evacuo sale a quota quattro reti in classifica marcatori e aggancia in vetta Perez del Pisa e Magnaghi del Viareggio. Nocerina a dieci in classifica, raggiunto il Perugia mentre i calabresi restano in terzultima posizione con il Sorrento a cinque punti. Prossimo turno: il Catanzaro a Pisa, la Nocerina attende la Paganese.

2 commenti su “Diretta live Catanzaro-Nocerina 15 ottobre 2012”

Lascia un commento