Diretta live Sorrento-Avellino 5 febbraio 2012

di Samuel 3

Lega Pro Prima Divisione A ventiduesima giornata

  • Stadio Italia, Sorrento

Sorrento-Avellino 2-0: 18′ st Ginestra, 44′ st Basso

Nel corso del derby campano – nel quale si respira in maniera nitida aria di play off visto che a rendere ancor più interessante la sfida è l’ottima posizione di classifica di ambo le compagini – si rischia che sia anzitutto il clima a condizionare le due formazioni.

Il regolare svolgimento della gara resta incerto fino all’ultimo, eventuali decisioni verrano assunte – laddove sarà nevessario – dal direttore di gara. Il campo riporta intanto di un Avellino ulteriormente motivato dalla vendetta sportiva della sfida di andata, quando il Sorrento riuscì a sbancare il Partenio Lombardi e acuire una crisi in seno agli irpini di Giovanni Bucaro che sarebbe stata cancellata – successivamente – a suon di prestazioni importanti.

Nelle file locali, Gennaro Ruotolo ha a disposizione i neo acquisti Maritato, Beati e Zanetti mentre pare evidente nella rosa la voglia di cancellare il pasticciaccio di Taranto, dove ai pugliesi è stato convalidato il gol della vittoria in seguito a modalità quantomeno discutibili da parte dell’arbitro. tra i locali dovrebbe rientrare Camillucci mentre si annuncia il ballottaggio tra Romeo e Di Nunzio.

Senza lo squalificato Carlini, Ginestra dovrebbe essere coadiuvato da Basso e Croce. Tra gli irpini, privi di Millesi per infortunio, si paventa un centrocampo a cinque (anche per l’incerta presenza di Herrera) con il solo Zigoni terminale offensivo. Malaccari rientra dalla squalifica mentre i nuovi – Izzo, Capua e Ricci – potrebbero essere impiegati a gara in corso.

Herrera ce la fa, le formazioni ufficiali:

  • Sorrento (4-3-3): Rossi; Vanin, Nocentini, Terra, Bonomi; Camillucci, Basso, Zanetti; Scappini, Ginestra, Croce. A disposizione: Chiodini, Sabato, Romeo, Corsetti, Beati, Niang, Maritato. All. Ruotolo
  • Avellino (4-3-3): Fumagalli; Zappacosta, Cardinale, Puleo, Pezzella; Massimo, D’Angelo, Arcuri; Herrera, Zigoni, De Angelis. A disposizione: Fortunato, Zammuto, Labriola, Ricci Renato, Malaccari, Ricci Manuel, Thiam All: Bucaro
  • Partiti
  • 4′. Fasi di studio tipiche di un derby con l’aggravante che il freddo ci mette del suo. Mediane già impegnate a smistare palloni.
  • 8′. Avellino timidamente in attesa ma il Sorrento fatica a trovare spazi.
  • 13′. Ora è il Sorrento a prendere possesso della metà campo ospite, secondo angolo per i locali. Mobile e pericoloso Ginestra.
  • 22′. D’Angelo e Arcuri stanno crescendo e, con loro, migliorano gli irpini che pora sembrano usciti dal guscio. Primo angolo per i biancoverdi.
  • 30′. Ritmo cresciuto, attacchi ora più mobili e attivi. Zigoni tiene in allarme la retroguardia locale mentyre il tridente locale sembra nelle condizioni di sfruttare qualche leggerezza della difesa irpina. Bene Fumagalli.
  • 40′. Massimo ha preso possesso della mediana, gli uomini di Bucaro stanno tirando fuori personalità. Il Sorrento è in fase calante.
  • Intervallo.
  • Si ricomincia senza sostituzioni.
  • 10′. Avellino in difficoltà nelle ripartenze in velocità dei locali.
  • 18′ Ginestra in gol, finalizzata una buona manovra corale. Da rivedere la retroguardia ospite.
  • 22′. Avellino tutt’altro che domo, Herrera cerca di spendere tutta la qualità di cui dispone e la retroguardia locale vacilla sebbene riesca a chiudere gli spazi al momento opportuno. Quinto angolo per gli irpini.
  • 30′. Bucaro si gioca l’ultimo quarto d’ora senza Herrera e De AAngelis, al loro posto Ricci e Thiam. Nelle file del Sorrento debutto per Beati.
  • 44′. Raddoppio di Basso a chiudere il match. In estasi il migliaio di tifosi locali presenti sugli spalti.
  • 48′. Finisce con il punteggio all’inglese per i locali.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>