Foligno, Cherubini assicura colpi di mercato

di Redazione 0

In casa Foligno si lavora fino all’ultimo giorno dell’anno per ripartire alla grande nel 2011. Ieri amichevole contro la Vis Foligno, formazione militante nel campionato di seconda categoria. Buoni i segnali offerti dai giocatori in vista della ripresa del campionato (9 gennaio – stadio “E. Blasone” – Foligno vs Juve Stabia).

10-0 il risultato in favore dei Falchetti; 3-0 al termine della prima frazione grazie ai gol messi a segno da Fondi, Sciaudone e Falcinelli. Nella ripresa la squadra ha dilagato con le reti di Fedeli, Giovannini, Merli Sala, Tomassini e alla tripletta di La Mantia.

Al termine del match un momento di convivialità fra le due squadre per festeggiare l’inizio del nuovo anno. Si ricorda che la squadra osserverà due giorni di riposo per poi ritrovarsi nuovamente a Campo di Marte nel pomeriggio di domenica 2 gennaio.

Intanto il direttore generale, Federico Cherubini, ha incontrato la stampa per chiarire le idee in merito all’imminente riapertura del calciomercato, sottolineando la volontà della società di non smantellare il gruppo ma anzi di volerlo incrementare.

Ecco le dichiarazioni del dg Cherubini:

“Come società ci sentiamo di smentire le voci secondo cui avremmo incontrato dirigenti di altre squadre per operazioni in uscita dei nostri calciatori. A nostro avviso la squadra ha bisogno di tranquillità e, di comune accordo con il mister – ha aggiunto – abbiamo chiesto ai calciatori di togliersi dalla mente il mercato e di concentrarsi sulle sorti del Foligno. Abbiamo notato che nonostante una classifica deficitaria, i nostri giocatori piacciono ad altre squadre ma – ha proseguito – nessuno ha avanzato offerte. La nostra idea è quella di mantenere la rosa così com’è andando magari ad aggiungere alcune pedine, non necessariamente giovanissime anche se la filosofia societaria rimane la stessa. Non è che vogliamo pregiudicare opportunità a nessuno – ha aggiunto – ma ci piacerebbe lasciar partire qualcuno a giugno, magari a salvezza centrata, a meno ché non ci fossero concrete ed importanti offerte economiche che ci consentano poi di reinvestire i capitali. Nessuna smobilitazione anzi cerchiamo prima di tutto un difensore che, come accordato con mister Giunti, ad oggi è la priorità, poi potremmo valutare l’innesto di un attaccante, se Giunti lo ritenesse opportuno e in ultima ipotesi un centrocampista. Ci interessano – ha concluso – calciatori che possano immediatamente essere in grado di giocare e se qualcuno arriverà potrebbe eventualmente partire qualche giocatore giovane, fra quelli meno utilizzati, che possa andare a trovare maggior spazio altrove”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>