Foligno, ritorno al passato: Pagliari II

di Samuel 1

Un punto in sette partite, dacché la decisione: il Foligno optò per l’esonero di Giovanni Pagliari al fine di svoltare prima che fosse troppo tardi.

Eppure, nel tentativo di voltare pagina attraverso l’ingaggio di Lamberto Magrini, gli umbri non hanno trovato la quadra del cerchio nonostante il nuovo allenatore abbia portato in cascina tre punti (figli della vittoria contro la Pro Vercelli) in cinque partite. Per il resto, quattro sconfitte tutte di misura che hanno sollecitato nuovamente l’intervento societario.

Allora, tanto per fare prima (perché i risultati non avrebbero giustificato un ritorno sulle proprie decisioni) il club ha deciso di tornare ad affidarsi a Giovanni Pagliari.

Ultimo in graduatoria con zero punti, sette reti fatte e 20 subite (5 delle quali nelle ultime cinque gare, a fronte dell’unica marcatura all’attivo che ha consentito di sbancare Vercelli), il Foligno pare destinato a una inesorabile retrocessione, a meno che il Pagliari II non si riveli assolutamente miracoloso.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>