Ternana-Taranto, tocca a Toscano e Dionigi

di Redazione 1

Ternana-Taranto

Il prossimo potrebbe essere – oltre che emblema della stagione – anche turno decisivo per le sorti del girone A della Prima Divisione. In uno stadio Liberati” che ha sfondato il record di presenze stagionale – a furia di aprir settori a flusso costante nelle ultime 24 ore abbiamo sinceramente perso il conto di quanti possano essere effettivamente i biglietti venduti – e che annuncia una presenza verosimile di circa 11 mila spettatori (pressappoco un migliaio i tarantini, gli ultimi dati a disposizione riferiscono di circa 800 biglietti venduti).

I padroni di casa, primi della classe, vantano un distacco di cinque lunghezze sui pugliesi, somma caratterizzata anche dalla penalizzazione inflitta alla formazione guidata dall’ex attaccante di Fiorentina e Reggina, Davide Dionigi.

In caso di successo, i rossoverdi potrebbero fare un grosso salto verso l’alto, ovvero verso quella Serie B, mentre i pugliesi riaprirebbero di fatto la stagione (in attesa della prossima penalizzazione?).

Già noti gli uomini convocati dal tecnico degli umbri, Mimmo Toscano e sono i seguenti 19 calciatori: Ambrosi, Virgili, Pisacane, De Giosa, Fazio, Chianello, Ferraro, Miglietta, Carcuro, Arrigoni, Camillini, Bernardi, Dianda, Docente, Litteri, Giacomelli, Sinigaglia, Nolè e Danti.

Per la gara contro i rossoblu – già battuti nella sfida di andata – i rossoverdi faranno a meno degli squalificati Cejas, Gotti e Stendardo ma possono contare sulla disponibilità di Bernardi, Carcuro, Dianda e Docente.

Le parole del prepartita di Toscano sono intrise di fiducia:

“Ovviamente è una gara di grande difficoltà per entrambe ma la nostra condizione generale è molto buona e ogni calciatore in questa settimana ha dato il massimo per essere presente. Arriviamo a questo match con una tensione e un’attesa che non superano i livelli di guardia. Il gruppo ha vissuto questa settimana come tutte le altre e credo che questo sia un aspetto molto positivo”.

Non ancora sciolti i dubbi sulla formazione decisa solo domani ma i ballottaggi sembrano essere quelli tra Fazio e Ferraro e tra Docente e Litteri. Siamo in attesa dei convocati di mister Davide Dionigi, che inoltreremo non appena in possesso. L’allemnatore, in vista della sfida, ha affermato che:

“Il Taranto giocherà a viso aperto, abbiamo a disposizione un risultato su tre e ci serve un successo. Era da vent’anni che a taranto non si viveva con così tanta passione la squadra di calcio. I miei ragazzi sono straordinari, valori e principi sani”.

Pare intanto certa nei pugliesi, nonostante la gastroenterite, la presenza di Chiaretti che sembra potercela fare sebbene non sia al meglio. A lui, Rantier e Guazzo dovrebbe essere affidata la fase offensiva. C’è in mediana Sciaudone.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>