Verso Tritium – Spal, operazione sorpasso: ultimissime e ballottaggi

di Redazione 0

Operazione sorpasso: definiremmo così il compito cui è chiamata la Spal nella delicata trasferta contro la Tritium nella gara valevole per la quarta giornata di Prima Divisione girone A.

La squadra emiliana, infatti, ha rotto il ghiaccio nello scorso turno battendo per 1-0 un Viareggio comunque ostico e riscattando così la sconfitta subita a Taranto con lo stesso punteggio. Indugi rotti, quindi, dopo il primo pareggio stagionale nel deludente 1-1 contro il Pisa: era la prima giornata, ci si era preoccupati solo tanto così. Un’inezia.

Ringalluzzita dalla vittoria, la squadra bianco azzurra deve ora cercare di dare continuità ai risultati: una vittoria in casa della Tritium significherebbe, nello specifico, raggiungere quota sette punti, ovvero scavalcare di fatto i diretti avversari di domenica (con sei lunghezze in graduatoria).

Più di una, tuttavia, le preoccupazioni che fanno capo a mister Stefano Vecchi: non ultima il fatto che la Tritium atrriva da una vittoria in trasferta (sul campo di una Avellino in crisi di gioco e di risultati) maturata in seguito a una prestazione da incorniciare e positiva in ogni reparto del campo.

I neo promossi venderanno cara la pelle: lo hanno fatto anche due settimane fa, quando la  Ternana fece ritorno a casa con le pive ne sacco (finì 2-0 per la Tritium). Partita in ogni caso speciale per il tecnico Vecchi che torna – si fa per dire – a casa (visto che la gara si gioca a Monza).

Le ultimissime in termini di formazioni si rifanno alle rispettive rifiniture, nel corso delle quali non sono stati evidenziati problemi di sorta nè dall’una nè dall’altra parte: Spal in campo con il consueto 4-4-2 che vede Teodorani tra i pali; linea difensiva composta da Ghiringhelli, Zamboni, Pambianchi e Canzian; a centrocampo il dubbio da sciogliere è tra Melara e Laurenti, con il primo però favorito ad affincare Agnelli, Rossi e Arma; l’altro ballottaggio riguarda Mendy o Marconi, con il primo leggermente più accreditato.

Anche Simone Boldini è messo piuttosto bene e può scegliere: non dovrebbero esserci problemi di formazione neanche per  i bianco azzurri che scenderanno in campo con Pansera tra i pali; in difesa Martinelli, Possenti, Malgrati e Teso; mediana composta da Dionisi, Bortolotto, Daldosso, Dinato; le due punte saranno Casiraghi e Floriano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>