La Spal riparte dai Dilettanti o dall’Eccellenza

Si chiude una pagina importante della storia del calcio in generale e della Spal in particolare. Dopo 105 anni, la squadra di Ferrara sparisce dal calcio professionistico dopoché il club non è stato iscritto al campionato di Lega Pro.

Sono scaduti infatti i termini entro i quali il presidente Cesare Butelli avrebbe dovuto versare alla Federcalcio una cifra superiore ai tre milioni per onorare i debiti accumulati.

Diretta live Spal-Pavia 27 maggio 2012

Finale play out Lega pro Prima Divisione A gara di ritorno
Stadio Mazza, Ferrara
Spal-Pavia 0-2: 6′ st Cesca (P), 36′ st Marchi (P)
Gara di andata Pavia-Spal 0-0

Lo 0-0 dell’andata va meglio alla Spal (che beneficia anche della miglio classifica finale nel girone A di Prima Divisione rispetto agli avversari) sebbene il risultato a occhiale resti punteggio che lascia aperte tutte le opzioni, ivi inclusa una prova corsara del Pavia – che ne è capacissimo – a Ferrara.

Spal-Federcalcio udienza 24 maggio 2012

Il Tribunale arbitrale del Coni ha fissato per il 24 maggio prossimo alle 11,30 l’udienza relativa alla controversia tra Spal e Federcalcio.

La Spal aveva fatto ricorso all’arbitrato in merito alla decisione della Corte di Giustizia Federale – di conferma della decisione della Commissione Disciplinare – con cui le era stata irrogata la sanzione della penalizzazione di quattro punti in classifica, da scontarsi nella corrente stagione sportiva, per responsabilità diretta in merito alle violazioni ascritte ai propri legali rappresentanti per la mancata certificazione del pagamento di emolumenti ed il versamento degli oneri fiscali e previdenziali.

Diretta live Pavia-Spal 20 maggio 2012

Finale play out Lega pro Prima Divisione A gara di andata
Stadio Fortunati, Pavia
Pavia-Spal 0-0

Vietato sbagliare: doppia finale decisiva per decretare la salvezza di una tra le due e la retrocessione dell’altra in Seconda Divisione.

Pavia e Spal si affrontano dopo un finale di stagione per entrambe esaltante che ha di fatto depennato una prima parte d’annata non altrettanto positiva e permesso di evitare la retrocessione diretta.

Il Pavia ci crede anche se non sarà facile contro una Spal che di fatto gioca i play out solo a causa di una penalizzazione (8 punti sotratti) che ne ha fortemente limitato il corso.

Pavia-Spal chiesto rinvio per il terremoto, si gioca

Sotto gli occhi le immagini drammatiche della Bassa pianura Padana purtroppo colpita dal terremoto nel corso delle prime ore della mattina di domenica 20 maggio 2012: il bilancio, allo stato attuale, è di  sei morti e  una cinquantina di feriti.

Le province più colpite sono quelle emiliane di Modena e Ferrara: nella circostanza, si sa che la Spal – impegnata nel pomeriggio a Pavia per la finale di andata dei play out di Lega Pro Prima Divisione A – ha chiesto il rinvio della partita ma lo stesso non è stato concesso.

Sicuramente si giocherà, probabile che lo si faccia dopo un minuto di silenzio e che i calciatori ospiti indossino il lutto al braccio.

Play out Lega Pro Pavia-Spal date e orari

La quintultima contro la quartultima, quindi Spal-Pavia sebbene gli emiliani si torvino a disputare i play out per non retrocedere in Lega pro seconda Divisione solo in seguito alla penalizzazione che ha ridimensionato la classifica dei ferraresi.

Un meno 8 che pesa come un macigno visto che sul campo Arma e compagni hanno conquistato la bellezza di 42 punti con marcia da salvezza tranquilla. Mesa così potrebbe sembrare che la sfida di semifinale degli spareggi retrocessione contro i pavesi possa pendere dalla parte della bilancia che sposta gli equilibri verso la Spal, invece l’ultimo scorcio di campionato impedisce anche solo di pensarlo.

Fallimento Spal ultimatum a Butelli per pagare i creditori

Altro appuntamento transitorio nel corso del quale non si è giunti a un dato di fatto: nel corso dell’udienza presso il tribunale fallimentare di Ferrara per il fallimento Spal avvenuta mercoledì 16 maggio 2012, il giudice Stefano Giusberti ha concesso un’ulteriore proroga – che risuona come un ultimatum – alla proprietà per saldare quattro creditori.

Il tempo che ha Butelli è da qui al prossimo 15 giugno, data entro la quale deve far fronte ai crediti rimasti, per poi presentarsi all’udienza del 20 giugno con i conti a posto. Non succedesse ciò, la Spal fallirebbe.

Amichevole Spal-Unione Venezia 12 maggio 2012

La Spal sta proseguendo la preparazione in vista dei play out di Lega pro Prima Divisione A contro il Pavia (gara di andata al Fortunati di Pavia domenica 20 maggio), l’Unione Venezia – fresca di promozione dalla serie D alla Lega Pro – è in procinto di prendere parte alla poule scudetto della serie D per cercare di laurearsi campione assoluto di categoria.

Destini differenti quelli dei due club che, tuttavia, si incrociano nel corso di sabato 12 maggio 2012, visto che gli arancioneroverdi sono attesi a Ferrara per disputare una amichevole contro la Spal. Si gioca alle 16 allo stadio Paolo Mazza: previsto un flusso numeroso di tifosi ospitio al punto che la società Spal ha deciso di separare in maniera netta le due tifoserie.

Per i supporters locali, tribuna blu; azzurra e bianca e per il Venezia.

Foligno-Spal senza Galuppo e Arma

Foligno-Spal

Verdetti già decretati sebbene la Spal, a differenza del Foligno, non abbia ancora chiuso la sua annata che, di fatto, entrerà nel vivo proprio a gara messa in archivio, quando ogni attenzione ed energia sarà proiettata nei play out per evitare la retrocessione.

Per il Foligno la retrocessione è arrivata la scorsa domenica. Possibile che in campo ci sia spazio per molti giovani: negli umbri squalificato Galuppo, mentre in avanti la coppia offensiva dovrebbe essere composta da Caturano e Ferrari.

Spal-Avellino con Agnelli e Izzo

Spal-Avellino

Cercare di non perdere, oppure sperare nella sconfitta del Foligno a Carpi per evitare di retrocedere direttamente: questo è l’obiettivo della Spal che – contro l’Avellino – si gioca la certezza di arrivare ai play out.

Gli irpini sono salvi ma sicuramente si presenteranno in campo con la giusta cattiveria agonistica per mettere in archivio nella maniera migliore la stagione in corso.

Spal-Pro Vercelli manca Mendy, rientra Germano

Spal-Pro Vercelli

Tre giornate alla fine ma la situazione della Spal è diventata critica: la sconfitta di Benevento ha lasciato intendere che la squadra biancoceleste dovrà mettere il turbo e provare a strappare nove punti su nove per evitare la disputa dei play out.

Ovviamente la penalità di 4 punti ha influito sul cammino e sul morale degli emiliani, ma adesso la squadra di Vecchi è chiamata a dare tutto.

Di contro, la Pro Vercelli deve blindare il terzo posto che varrebbe il visto per i play off.

Il video di Benevento-Spal 2-0

Benevento-Spal 2-0
Reti: 8′ pt rig. Pintori (B), 44′ st Cipriani (B)

Un fallo di Castiglia su Siniscalchi è l’apripista della vittoria del Benevento che sblocca il risultato grazie a un calcio di rigore trasformato da Pintori e mette a tacere presto le velleità di una Spal che, nonostante l’avvio pimpante, non ha saputo creare particolari pericoli alla porta locale.