Benevento-Spal out Rajcic e Anaclerio, dubbio Zamboni

Benevento-Spal

Il Benevento sogna i play off, la Spal rischia di andare a disputare i play out: tali le premesse che introducono alla sfida in programma al Vigorito nel corso della trentaduesima giornata della Prima Divisione A.

I giallorossi stanno tallonando i cugini del Sorrento, che hanno vinto lo scontro diretto nel match di ritorno.

Benevento-Spal diretta tv RaiSport 22 aprile 2012

Nel corso della trentunesima giornata di Lega Pro Prima Divisione A – in programma domenica 22 aprile 2012 – la Rai trasmetterà in diretta televisiva su RaiSport 2 la sfida tra Benevento-Spal che si disputerà allo stadio Comunale Vigorito di Benevento.

E’ uno degli incontri più importanti del prossimo turno in quanto il Benevento è in piena corsa per un posto nei play off mentre i ferraresi hanno necessità di mettere punti in cascina al fine di evitare la retrocessione.

Le telecamere Rai entrerannpo in funzione a partire dalle 15.

Spal-Pro Vercelli play out vs. play off

Spal-Pro Vercelli

Si è abbattuta come una mannaia la mano della Disciplinare sulla Spal, che ha subito una penalizzazione di 4 punti scivolando a quota 27 in piena lotta play out.

Per fortuna della compagine emiliana il Foligno ha soltanto 21 punti e con un mese ancora da giocare l’ultimo posto sembra già assegnato.

Penalizzazione Spal -4 punti per i ferraresi

Tra i nove club di Lega Pro che hanno subito penalizzazioni nella giornata odierna da parte della Commissione Disciplinare vi è anche la Spal che ha subito una decurtazione di quattro punti da sottrarre all’attuale classifica di Prima Divisione A.

I ferraresi, quindi, passano al quartultimo posto in compagnia del Monza con 27 lunghezze all’attivo.

Diretta live Foggia-Spal 4 aprile 2012

Lega Pro Prima Divisione A trentesima giornata
Stadio Zaccheria, Foggia
Foggia-Spal 0-2: 41′ pt Fortunato (S), 45′ pt Zamboni (F)

Il Foggia ha esonerato Paolo Stringara

Lo stadio Zaccheria rischia di essere vuoto o quasi non solo per l’infrasettimanale ma anche per l’ormai impossibilità dei padroni di casa di ambire a qualcosa di più della salvezza (peraltro praticamente conseguita). Il dato di fatto, in casa Foggia, è che la squadra, a causa di una serie di motivazioni, ha disputato un campionato inferiore alle attese.

Foggia-Spal formazioni in piena emergenza

Foggia-Spal

Obiettivi differenti con volata finale da vivere in un senso senza patemi e nell’altro con la tenacia di giocarsi fino alla fine la salvezza diretta: Foggia e Spal si affrontano nel corso della trentesima giornata di Prima Divisione A con la consapevolezza che a rischiare sono soprattutto gli ospiti, bisognosi di punti.

I satanelli sono chiamati a riscattare il derby perso contro il Taranto e chiudere in maniera pressoché definitiva – una vittoria consentirebbe di farlo – il discorso salvezza. Paolo Stringara deve far conti con la solita emergenza: squalificati Cardin, Traore e Perpetuini, la notizia buona è il ritorno di De Leidi.

Il video di Spal-Reggiana 0-1

Spal-Reggiana 0-1
Rete: 9′ st Gurma (R)

Affondo di Matteini che, dopo due domeniche consecutive in cui aveva timbbratop il cartellino, decide stavolta di sfobdare e servire un compagno: è il 9′ della ripresa quando la punta si invola e mette a disposizione un pallone d’oro a Gurma, cui non resta che spingere la palla alle spalle di Capecchi.

Una buona Reggiana, capace di sfiorare il raddoppio con lo stesso Gurma e Alessi, ha reso la vita difficile a una Spal in palla soprattutto nella prima frazione di gioco, quando Arma e compagni hanno impegnato con costanza la retroguardia di casa.

Spal-Reggiana senza Castiglia e Zini

Spal-Reggiana

E’ stata una settimana euforica per la Spal che è riuscita a sbancare nel posticipo del ventottesimo turno di Prima Divisione A il Liberati di Terni infliggendo alla capolista la prima sconfitta interna, ma il prossimo impegno è ancora più importante per i biancocelesti che affrontano il derby contro quella Reggiana che all’andata si è imposta con un netto 3-0.

Fallimento Spal, Butelli paga debiti per 600 mila euro

Momento emblematico e significativo nel corso del tragitto che conduce verso il fallimento della Spal Calcio.

Nello specifico, a compiere un gesto importante è stata la dirigenza ferrarese che, al fine di evitare il procedimento fallimentare, ha presentato nel corso dell’udienza in tribunale al giudice delegato Stefano Giusberti i documenti relativi ai pagamenti fatti nelle settimane scorse a copertura dei crediti di dipendenti, giocatori e in parte dei creditori che hanno presentato istanza di fallimento, per una somma di 600mila euro.

Il video di Ternana-Spal 0-1

Ternana-Spal 0-1
Marcatore: 7′ st Castiglia

Occasionissima per la Ternana con Giacomelli che si fa respingere il rigore dall’ottimo Capecchi poi, fulmine a ciel sereno, un capolavoro di Luca Castiglia a inizio ripresa spiana la strada della Spal che passa in vantaggio al Liberati e riesce a gestire il gol in più fino alla fine della gara.

Ternana-Spal probabili formazioni

Lega Pro Prima Divisione A posticipo ventottesima giornata
Stadio Liberati, Terni
Ternana-Spal

La Ternana sogna in grande e stasera, nel posticipo del Liberati contro una Spal agguerrita e a caccia di punti salvezza, tenterà di rendere ancor più cospicuo il vantaggio sulla seconda in graduatoria nell’attesa che Como-Taranto recuperino la sfida interrotta ieri per un infortunio all’arbitro.

La gara rappresenta per i rossoverdi una grossa insidia dovuta apppunto alla delicata posizione di classifica della Spal che, seppur in emergenza, con una vittoria scavalcherebbe il Monza e si avvicinerebbe alla zona salvezza portandosi a -3 dalla Reggiana.

Spal-Monza vale play out e salvezza

Spal-Monza

Nel corso della ventisettesima giornata di Prima Divisione A, la Spal affronta il Monza in quello che è a tutti gli effetti uno spareggio salvezza e con la speranza di ottenere il sorpasso ai danni dei brianzoli.

Gli emiliani sono reduci da due pareggi consecutivi contro Como e Sorrento, il Monza in ripresa con la vittoria esterna di Avellino e lo 0-0 interno contro la seconda forza del torneo, il Taranto.