Il Gela e la rissa di Foggia molto anti-sportiva

di Samuel 0

Domenica scorsa, in occasione della gara tra Foggia-Gela, 25esima giornata di Prima Divisione,si è scatenata una maxi rissa tra i giocatori delle due squadre. La scintilla che ha fatto scoppiare l’incendio è una palla non restituita dai pugliesi ai calciatori del Gela che la avevano spedita fuori per permettere le cure ad un giocatore foggiano. Cure che non sono state necessarie visto che il calciatore colpito si è subito rialzato. Nella stessa occasione, al novantesimo, è arrivato il gol del pareggio del Foggia.

  • E’ così arrivata la reazione stizzita del Gela con un gelido comunicato stampa:

«Con riferimento ai fatti relativi alla gara Foggia – Gela disputata ieri pomeriggio presso lo Stadio “P.Zaccheria”, la Società Gela Calcio aspettava da parte del Foggia un comunicato di condanna per l’ignobile gesto antisportivo messo in atto dagli stessi giocatori del Foggia. È con grande sbigottimento, invece, che apprendiamo attraverso un comunicato stampa emesso in data odierna dalla Società U.S Foggia, la quale anziché chiedere scusa non solo al Gela Calcio, ma a tutti gli sportivi che hanno assistito all’episodio, ha pensato di stravolgere la verità dei fatti accusando i giocatori del Gela Calcio di antisportività. Fortunatamente le immagini della vicenda parlano chiaro e sono sotto gli occhi di tutti. Accettare una sconfitta è parte integrante della cultura sportiva, se non si trasmettono questi valori ai ragazzi non si raggiungerà mai un livello di civiltà di cui il calcio ha estremamente bisogno. Auguriamo le migliori fortune al Foggia, con la speranza che i due punti sottratti in maniera antisportiva al Gela siano almeno utili per i traguardi del Foggia».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>