Il Siracusa ferma il Catania (1-1) in amichevole

di Redazione 0

CATANIA – SIRACUSA            1-1

  • Marcatori: 68’ Lanzafame (C), 87’ rig. Mancosu (S)
  • SIRACUSA: P. Baiocco (Fornoni dal 78’); Lucenti, Moi (Fernandez dal 68’), Ignoffo, Pippa (Petta dal 68’); Spinelli, D. Baiocco (L. Calabrese dal 93’), Giordano (Mancosu dal 46’); Bongiovanni (Fofana dal 75’), Montalto (Zizzari dal 46’), Longoni (F. Calabrese dal 73’). A disposizione:  Verachi.  Allenatore: Andrea Sottil
  • CATANIA: Campagnolo; Potenza (Franchina dal 84’), Bellusci, Spolli, Alvarez (Marchese dal 73’); Biagianti (Izco dal 56’), Almiron (Lodi dal 46’), Ricchiuti (Barrientos dal 69’); Berghessio (Lanzafame dal 46’), Lopez (Ledesma dal 83’),  Gomez (Catellani dal 78’). A disposizione: Terraciano. Allenatore: Vincenzo Montella
  • Arbitro: Rosario Abisso (Palermo) Assistenti: Mario Mandis e Alessandro Cinquemani (Palermo)
  • Ammoniti: Montalto (S) al 23’ per proteste, Moi (S) al 44’ per fallo su Lopez, Lodi (C) al 75’, Catellani (C) al 89’ per proteste. Corner: 5 a 3; Recupero: 1’ p.t., 5’ s.t. Spettatori: 4271 (incasso 47.090.00)

Maxi Siracusa. Era un amichevole ma in campo si è giocato a ritmi altissimi per entrambe le squadre. Soddisfatti i due allenatori al termine dell’incontro. Il Siracusa, però, già da oggi è tornato in campo per ultimare la preparazione in vista della prima di campionato contro il Latina. Buon primo tempo per entrambe le formazioni ma i goal sono arrivati nella ripresa. Lanzafame per il Catania e Mancosu, su rigore, per il Siracusa oggi in completo bianco. Per il centrocampista cagliaritano non poteva che prospettarsi miglior ritorno a Siracusa. Tra le file azzurre  da registrare anche l’esordio dell’argentino Fernandez. Buona la sua prova.

Queste le dichiarazioni di Mister Sottil e di Marco Mancosu rilasciate al termine della gara. Sottil, si è detto orgoglioso di una squadra che comincia a ragionare secondo il suo credo: “Quando abbiamo iniziato il ritiro, la prima cosa che ho detto ai ragazzi era di cominciare a pensare in maniera vincente. E per farlo ho ripetuto che in campo bisogna sempre avere un atteggiamento positivo, attaccare e attaccare. Lo abbiamo fatto anche contro un avversario chiaramente superiore, due categorie avanti ma che non ha influito sul nostro modo di stare in campo. Chiaro, era un’amichevole, ma è anche da partite come queste che capisci se la direzione è quella giusta. E secondo me, siamo sulla buona strada. Ci sono delle cose da migliorare, ma andiamo avanti. E adesso sotto con il Latina”.

Una battuta finale la fa Mancosu, autore del rigore che ha permesso l’1-1 al Siracusa: “E’ stato un test importantissimo, siamo soddisfatti di aver tenuto testa ad una squadra di Serie A, ma domenica sarà tutt’altra cosa e a Latina dovremo andare per vincere. Intanto ci prendiamo questo 1-1 che psicologicamente per noi vale tantissimo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>