Neapolis-Fano 1-2 paura per Silvestre e Noviello

di Samuel 0

 Neapolis-Fano 1-2
Reti: 30′ st Manco (N), 38′ st Berretti (F), 40′ st Marolda (F)

Il campo ha di fatto incoronato il Fano di Karel Zeman, che ha sbancato il terreno di gioco del Neapolis e si è imposto per due reti a una ma nel corso della gara vi sono stati attimi di paura per due avvenimenti distinti e differenti che hanno interessato un calciatore per parte.

Il primo porta i riflettori sulla punta ospite, Giorgio Noviello, 28 anni, che in seguito all’espulsione per avere insultato l’assistente dell’arbitro, è stato trovato dai compagni rientrati negli spogliatoi al termine del primo tempo con il polso destro sanguinante.

Secondo quanto riferito dai carabinieri il giocatore si sarebbe procurato le ferite tagliuzzandosi le vene con una lametta ‘Bic‘. I carabinieri hanno chiamato il 118: giunto in ospedale, i sanitari hanno valutato come superficiali le ferite riportate e Noviello è stato dimesso venendo giudicato fuori pericolo. Noviello avrebbe compiuto l’incredibile gesto per reazione all’ingiusta espulsione.Il calcviatore avrebbe poi riportato ai compagni una versione differente dichiarando di aver tirato un pugno contro una vetrata. Nella serata di ieri, la società ha emesso un comunicato:

“La società Alma Juventus Fano, dopo il consulto tra il medico sociale Sanchioni e il dottore dell’ospedale sig. Baldelli, comunica che il calciatore Giorgio Noviello ha riportato una lieve ferita superficiale in seguito a una scivolata avvenuta negli spogliatoi, dopo la sua espulsione. È stato medicato e subito dopo dimesso dall’ospedale”.

L’altro  episodio che ha spaventato i tifosi è occorso al difensore Silvestre del Napolis che, dopo uno scontro di gioco con un compagno, è rimasto a terra privo di sensi. Il calciatore si è accasciato e sono stati i suoi colleghi a dare l’allarme richiamando l’attenzione delle panchine e dell’arbitro.

È intervenuta l’ambulanza in campo e il calciatore è stato accompagnato all’ospedale di Giugliano, dove gli è stata riscontrata una lussazione alla spalla. Silvestre è stato dimesso poco dopo e ha potuto far ritorno allo stadio prima che la partita finisse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>