Cremonese, il magico 3. Zini in tripudio: “Vincere a Piacenza”

di Redazione 0

Cremonese forza tre: come le reti rifilate alla Carrarese, come le vitttorie consecutive su altrettante gare, come i punti in classifica che vanno sommati agli altri sei che hanno depennato il fardello della penalizzazione.

Dalle gradinate dello stadio Zini, la voce del tifo grigiorosso, sebbene la cornice di pubblico non sia stata delle migliori per il maledetto orario (le 15!!!) di un giorno feriale, si è fatta sentire alla fine della sfida che la Cremonese ha vinto con merito e in mriera rotonda ai danni della Carrarese: il 3-0 con cui i locali hanno liquidato gli avversari e sintomo di forza e lucidità.

La squadra che Oscar Brevi ha a disposizione è una formazione ben attrezzata per raggiungere l’obiettivo nonostante partisse con la penalità di sei punti: si gioca il tutto per tutto per l’approdo in serie B e l’evidenza di una superiorità finora schiacciante sugli avversari sta tutto in quel reparto offensivo che è fiore all’occhiello di un gruppo in ogni caso solido in ogni zona del campo.

Non solo Andrea Rabito che, in ogni caso, c’è e si fa sentire alla grande svelando come è possibile giocare scampoli di gara ed essere prolifico ma anche gli outsiders che proprio tali non sono.

Chiedere ai tifosi della Cremonese quanto si è dannato il migliore in campo di oggi, Le Noci. Era dappertutto, fiato e talento al servizio di una voglia grande così. Senza trascurare Bocalon, Riva, Samb. Insomma, la vetta del girone B di Prima Divisione, sebbene sia ancora distante, pare traguardo facilmente accessibile. la curva ha salutato con un’ovazione Alfonso e compagni, il grido che ha accomunato la tifoseria a fine gara era canto di gioia prima ancora che desiderio segnalato così a una manciata di giorni dall’appuntamento:

“Vincere a Piacenza”,

infilare il quarto successo consecutivo, conservare magari la stessa media realizzativa. Insomma, Cremona ha capito di poter sognare a tal punto che ora, quei sogni lì, li si provi a naufragare. Servirà la migliore condizione possibile, agli emiliani, per non entrare in una crisi che rischierebbe di compromettere la stagione eppure, contro questa Cremonese, sembra già un miraggio riuscire a racimolare un punticino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>