Atletico Roma-Ternana: il Flaminio è nota dolente dei capitolini

di Samuel 0

 L’Atletico Roma ha ripreso a correre come testimonia la vittoria colta a Cava de’ Tirreni per 0-2 che ha rilanciato le ambizioni del team capitolino, salito al terzo posto solitario della classifica.

La squadra dell’esperto Giuseppe Incocciati (che ha trovato in Daniel Ciofani un attaccante di sicura affidabilità) è composta anche da giocatori che hanno una grande esperienza, come l’ex romanista e cagliaritano Mauro Esposito, o l’ex laziale e bresciano Roberto Baronio, a tal punto avvezzi alle difficoltà che sono riusciti a dare sostegno caratteriale anche in quei momenti in cui il gruppo ha vissuto momenti di difficoltà.

Non veniva il gioco, non arrivavano i risultati: costruiti per vincere subito e ottenere la promozione senza passare per i play off, i romani hanno attraversato attimi di sbandamento.

Incredibile la differenza del rendimento del club biancorosso che in trasferta è un rullo compressore (con la bellezza di 6 vittorie su nove gare: per il resto, un pareggio e una sconfitta) mentre in casa non riesce ad avere lo stesso andamento con 2 sole vittorie, altrettanti pareggi e sconfitte.

La gara odierna, nell’anticipo del Flaminio alle ore 14,30 contro la Ternana, deve essere affrontata con la massima concentrazione. Gli umbri sono in una posizione ibrida di classifica e, di certo, non è il rendimento che rispecchia le aspettative di inizio stagione ma sono reduci dal successo per 2-0 ottenuto contro il Gela e potrebbero aver ritrovato stimoli e gioco.

L’Atletico Roma è sulla carta nettamente più forte ma ripetiamo, il ruolino interno lascia ancora a desiderare. I tre punti mancano al Flaminio dall’ 11 Settembre, 3-0 contro quel Benevento che, da allora, ha scalato la graduatoria fino a portarsi a un punto dalla Nocerina e diventare un diretto concorrente per la zona play off.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>