Grande Trapani, corsaro a Barletta

di Samuel 0

BARLETTA – TRAPANI 0-2

  • BARLETTA: Pane, Masiero, Angeletti, Guerri, Mengoni, Pisani, Mazzarani, Zappacosta, Di Gennaro, Schettern, Mazzeo. In panchina: Sicignano, Cerone, Di Cecco, Hanine, Infantino, Menicozzo, Migliaccio. All. Cari.
    TRAPANI: Castelli, Caccetta, Lo Bue, Pirrone, Filippi, Giusto Priola, Barraco, Domicolo, Abate, Madonia, Tedesco. In panchina: Dolenti, Colletto, Riccardo Priola, Cianni, Provenzano, Gambino, Mastrolilli. All Boscaglia.
    ARBITRO: Daniele Bindoni di Venezia; Assistenti: Domenico Buondonno di Torre Annunziata e Francesco Lunardon di Busto Arsizio
  • Marcatori: 16′ st Gambino, 4′ st Mastrolilli

Grande prestazione e grande vittoria del Trapani in casa del Barletta. Roberto Boscaglia anche oggi non ha modificato il suo credo calcistico schierando una squadra portata ad offendere con Barraco e Tedesco a supporto delle due punte Abate e Madonia.

Il primo tempo ha visto i granata molto attenti alle incursioni dei padroni di casa che schieravano calciatori come Mazzeo, Di Gennaro, Schetter che fanno la differenza in Prima Divisione, così come hanno dimostrato lunedì a Trieste. La cronaca del match vede il Barletta cerca di fare la gara, ma i raddoppi di Pirrone e Domicolo, le incursioni sulle fasce di Barraco e Tedesco, bloccano le velleità dei padroni di casa che solamente in un paio di occasioni si rendono realmente pericolosi, precisamente al 19’ con Mazzeo con la grandissima risposta di Castelli e con Mazzarani al 36’, tiro anche in questa occasione ottimamente respinto dal numero uno granata. Ma a parte queste due situazioni il Trapani nei primi 45’ tiene alla grande il campo-senza mai soffrire- facendo cadere spesso in fuori gioco gli avanti pugliesi. Già nella parte finale del primo tempo i granata cominciano a salire in cattedra; ma l’opera viene completata dall’undici di Boscaglia nella seconda frazione gioco quando Abate e soci prendono le redini dell’incontro annichilendo il Barletta costretto a subire . Così al già al 12’ i il Trapani recrimina un calcio di rigore ai più apparso netto ma l’arbitro assegna un calcio di punizione dal limite, che Tedesco si fa parare da Pane. Al 16’ il Trapani va meritatamente in vantaggio: il neo entrato Gambino viene servito in profondità e davanti a Pane da solo piazza la palla dove il portiere non può arrivare. Ma i granata non sono paghi del vantaggio e continuano a mettere in difficoltà i binacorossi, tanto che sfiorano il raddoppio al 21’ con Abate. A quel punto il tecnico di casa Cari cambia assetto alla squadra, cosa che però non sortisce molti effetti visto che i trapanesi non soffrono, controllando il centrocampo e quando possono ripartendo velocissimi, concedendo solo qualche calcio d’angolo e lancio dalle retrovie al Barletta. Nei minuti finali e precisamente al 94’, il raddoppio di Mastrolilli servito ottimante da Gambino, rete che chiude definitivamente la gara.

  • fonte: Ufficio stampa Trapani calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>