Il campionato di calcio 2011-2012 incorona il Piemonte

di Samuel 0

Scudetto alla Juventus, promozione dalla serie B alla serie A del Torino, promozione dalla Lega Pro Prima Divisione alla serie B per la Pro Vercelli, promozione dalla Seconda Divisione alla Prima per il Cuneo.

Non fosse per le retrocessioni della Valenzana in serie D e del Novara in serie B, per il Piemonte l’anno calcistico 2011-2012 sarebbe stato da mettere in bacheca e dargli lustro per chissà quanti anni a venire.

Eppure, anche così si può affermare con estrema evidenza che a far festa, nel corso della stagione pallonara conclusasi con i play off di Lega Pro è stata proprio la regione piemontese.

Non male neppure il bottino dell’Abruzzo che, grazie alla promozione in serie A del Pescara e a quella in serie B del Lanciano, è reduce da una no-stop di festeggiamenti al quali non si è accodato – e qui vanno riportati i grandi meriti della Paganese – il Chieti battuto nella finalissima promozione.

Idem dicasi per l’Umbria, che ha vissuto le promozioni di Ternana e Perugia sebbene il Foligno sia retrocesso dalla Prima alla Seconda Divisone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>