Como iscritto alla Serie C? Resta ancora una speranza

di Enrico Cantone Commenta

Il Como sta provando in tutti i modi ad iscriversi al prossimo campionato di Serie C. I dirigenti hanno completato il cambiamento della ragione sociale del club che, diventato una srl ha abbandonato lo status dilettantistico ed è quindi pronta a giocare nel calcio professionistico.

como

A questo punto resta da sciogliere il nodo più rilevante: devono arrivare le fideiussioni necessarie per avere le necessarie garanzie economiche e richiedere così il ripescaggio nella categoria. C’è davvero tanta ansia in tutto l’ambiente, considerato che il termine ultimo per la presentazione delle domande di ripescaggio scade venerdì 27 luglio, alle ore 13.

Il Como è quinto nella graduatoria per i ripescaggi ed è quindi praticamente certo di essere ripescato visti i problemi di altre società (anche il Prato, che precede i lariani nella lista, dovrebbe alla fine rinunciare). E’ utile sottolineare che per il ripescaggio sono necessari 300mila euro a fondo perduto, 300mila euro per la fideiussione come garanzia per i tesserati, altri 350mila per un’ulteriore fideiussione e 60mila euro per l’iscrizione vera e propria. Insomma, un milione di euro tondo che andrà ovviamente a sommarsi ai costi di gestione che una società di terza serie deve affrontare.

Il club è fiducioso ma c’è apprensione: il Como riuscirà ad iscriversi in Serie C?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>