In attesa della Covisoc per i tre gironi della Lega Pro

di Francesco 0

Tra qualche giorno si avranno maggiori informazioni sui tre gironi della nuova Lega Pro unica. C’è da capire quali squadre saranno escluse e quali saranno ripescate. Le società hanno presentato domanda di iscrizione alla nuova Lega Pro, ma alcune di queste domande sono incomplete e non verranno accettate in quanto le garanzie economiche fornite potranno non essere sufficienti.

 

Il 30 giugno è scaduto il termine per la presentazione delle domande di iscrizione alla Divisione Unica di Lega Pro per il campionato 2014-2015. Ora la Covisoc dovrà valutare l’ammissione delle squadre al campionato e non mancano le situazioni incerte. Il primo dato è che tutte le società hanno presentato domanda di iscrizione, la cui non presentazione significava autoesclusione.

Le squadre sono 59, la sessantesima sarà ripescata al posto della Nocerina. Queste le società che hanno presentato rischiesta di iscrizione.

AlbinoLeffe, Alessandria, Ancona, Ascoli, Barletta, Bassano Virtus, Benevento, Carrarese, Casertana, Catanzaro, Como, Cosenza, Cremonese, FeralpiSalò, Forlì, Foggia, Giana Erminio,, Grosseto, Gubbio, Ischia, Juve Stabia, L’Aquila, Lecce, Lucchese, Lumezzane, Lupa Roma, Mantova, Matera, Melfi, Messina, Monza, Novara, Padova, Paganese, Pavia, Pisa, Pistoiese, Pontedera, Pordenone, Prato, Pro Piacenza, Pro Patria, Real Vicenza, Reggiana, Reggina, Renate, Salernitana, San Marino, Santarcangelo, Savoia, Savona, Spal, Sud Tirol, Teramo, Tuttocuoio, Unione Venezia, Viareggio, Vicenza, Vigor Lamezia.

Le domande incomplete potrebbero essere tante. Alla base ci potranno essere problemi con le liberatorie, con le fideiussioni e con i criteri infrastrutturali che concernono lo stadio. Oltre alle possibili esclusioni ci saranno sicuramente diverse penalizzazioni. La Covisoc comunicherà venerdì 11 luglio le squadre ammesse al campionato e quelle che rischiano l’esclusione e dovranno presentare gli adempimenti previsti dal Sistema delle Licenze Nazionali. Le società escluse hanno tempo fino a martedì 15 luglio per presentare ricorso, mentre venerdì 18 luglio il Consiglio Federale comunicherà ufficialmente le squadre della Lega Pro unica dopo avere fatto gli eventuali ripescaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>