Diretta live Catanzaro-Perugia 4 marzo 2012

di Samuel 1

Lega Pro Seconda Divisione B trentunesima giornata

  • Stadio Ceravolo, Catanzaro

Catanzaro-Perugia 1-0: 13′ pt Masini (C)

Buona parte di Catanzaro riversata al Ceravolo (dove è prevista la presenza di oltre 400 tifosi perugini) e occhi e orecchie alla gara emblema di una stagione da parte di chi, nella città calabrese e a Perugia, assisterà al match a distanza.

Gli uomini di Francesco Cozza e quelli di Pierfrancesco Battistini si giocano il proseguo ella stagione in una sfida che potrebbe chiudere ogni discorso relativo al primo posto – in caso di vittoria ospite – o riaprire di fatto i giochi per la lotta al vertice. I padroni di casa, in ritardo sugli avversari di cinque punti, hanno una gara da recuperare e sono appaiati in graduatoria a un Lamezia (cui tocca l’ostica trasferta di Gavorrano) pronto ad approfittare dell’eventuale passo falso di una delle due. Battistini ha caricvato i suoi a dovere:

“Giocheremo in uno stadio pieno – dichiarava alla vigilia – e contro una squadra che ha tanta voglia di far bene e che è reduce da una serie di sette vittorie ed un pareggio. Siamo consapevoli di poter dire la nostra e quindi ce la giocheremo anche noi con l’ambizione di far bene e la voglia di far risultato. Sarà una bella partita e su questo non c’è dubbio, poichè i nostri avversari hanno un modo di giocare particolare che unisce la grande forza fisica all’ottimo palleggio e a grandi qualità tecniche”.

Il Catanzaro vanta, tra i numeri di stagione, la vittoria dell’andata, quando sbancò il Curi per due reti a zero, ed è reduce dalla gara infrasettimanale pareggiata a Chieti: non potrà contare sugli squalificati Squillace e Maisto. Per il tecnico umbro la sfida non è decisiva:

“Qualunque sarà il risultato finale poi ci saranno da affrontare altre dieci partite e con 30 punti in palio il campionato sarà tutto da giocare, considerando che noi veniamo da 19 risultati utili consecutivi”.

Nel corso dell’ultima rifinitura settimanale 150 tifosi locali hanno incitato Giampà e compagni in vista della sfida, Cozza ha mostrato di non guardare le defezioni mna di essere convinto del fatto che chiunque dovesse giocare darà il proprio preziosissimo contributo.

Possibile che l’undici iniziale dei padroni di casa sia composto da Mengoni in porta con i tre di difesa che sono Mariotti, Sirignano e Papasidero. Quattro in mediana: D’Anna, Quadri, Giampà e Bruzzese. Tridente offensivo composto da Esposito, Masini e Carboni. Il Perugia potrebbe replicare con Giordano tra i pali, Anania, Cacioli, Borghetti e Russo in difesa; Benedetti, Carloto, Mocarelli a centrocampo; Margarita, Clemente e Tozzi Borsoi (o Balistreri) in avanti.

Le formazioni ufficiali:

  • Catanzaro (4-3-3): Mengoni; Mariotti, Bruzzese, Ulloa, Sirignano; Papasidero, Giampà, Quadri; Masini, Esposito, Carboni. A Disposizione: Scerbo, Narducci, Accursi, Corso, D’Anna, Gigliotti, Bugatti. All. Cozza
  • Perugia (4-3-3): Giordano; Anania, Russo, Carloto, Cacioli; Borghetti, Mocarelli, Benedetti; Tozzi Borsoi, Clemente, Margarita. A Disposizione: Bracaletti, Pupeschi, Zanchi, Moscati, Ferri Marini, Moneti, Balistreri. All. Battistini
  • Ore 14.28. Squadre in campo, circa 400 i tifosi umbri, Ceravolo colorato e gremito.
  • Minuto di silenzio in memoria di Lucio Dalla
  • 1′. Partiti, il Catanzaro palla al piede.
  • 3′. Primo angolo per i padroni di casa su svarione di Giordano, sugli sviluppi libera la retroguardia umbra.
  • 4′. Primo miracolo di Giordano che devia un angolo una conclusione di Masini.
  • 7′. Gol annullato a Masini per fuorigioco, aveva raccolto palla dopo il palo colpito da Sirignano.
  • 9′. Perugia ancora in assestamento, il Catanzaro affonda con Quadri che sta facendo la spola tra mediana e attacco.
  • 12′. Ancora locali in avanti, Carloto manda in corner. E’ il terzo del Catanzaro. Sugli sviluppi Giordano respinge sui piedi di Masini che ne approfitta e trafigge l’estremo ospite. Catanzaro in vantaggio.
  • 17′. La replica degli umbri è affidata ai piedi di Clemente che calcia dal limite ma Mengoni c’è.
  • 19′. Primo giallo dell’incontro per Cacioli. Punizione dal limiteper il Catanzaro: Quadri sulla palla, palo sfiorato.
  • 24′. Perugia in manovra nella propria metà campo, il Catanzaro tiene gli ospiti lontani dalla propria area.
  • 28′. Fraseggio ospite, Catanzaro pericolodo in ripartenza. Intanto, Ulloa si immola su Clemente che stava per andare al tiro dall’interno dell’area.
  • 34′. Carboni in possesso palla, lancia Masini che è a tu per tu con Giordano ma l’arbitro interrompe per fuorigioco.
  • 37′. Lanciato a rete Giampà, non aggancia per centimetri.
  • 39′. Giallo anche per Borghetti, secondo ammonito ospite.
  • 41′. Punizione Perugia dai 18 metri, Clemente sul pallone, respinge la barriera poi l’arbitro fischia fuorigioco ad Anania.
  • 45′. Da Carboni a Quadri che serve Bruzzese, palla out.
  • 46′. Intervallo. Gara con ritmi elevati, più Catanzaro che Perugia.
  • ST.
  • 1′. Perugia con Zanchi per Mocarelli.
  • 4′. Fraseggi in mediana con più di un errore da parte dei centrocampisti in fase di impostazione.
  • 6′. Esposito in ripartenza ma Cacioli recupera palla e imposta per Clemente, risolve Mariotti che consente ai locali di ripartire.
  • 9′. Anania affonda sulla fascia e crossa ma Quadri allontana, non è ancora un Perugia spumeggiante ma il Catanzaro lascia giocare gli ospiti più che nella prima parte.
  • 13′. Dentro Balistreri, fuori Borghetti. Il Perugia a trazione anteriore.
  • 15′. Cambio Catanzaro: entra Narducci esce Bruzzese.
  • 20′. Perugia in manovra: possesso palla ancora sterile e incapace di tramutarsi in occasioni degne di nota anche se rispetto alla prima frazione il Perugia ha incrementato i ritmi di gioco e aumentato la pressione.
  • 23′. Narducci porta palla e avanza palla al piede, prova a cercare Giampà che penetra e serve Carboni. Tiro con palla che sfiora il palo.
  • 26′. Giampà sta lavorando di fioretto e sciabola, è un lottatore in mediana, per il Perugia grande movimento di Tozzi Borsoi che lascia Balisteri avanzato e spesso giunge in soccorso di Clemente all’altezza della tre quarti. Giallo a Carboni.
  • 30′. Gol annullato al Catanzaro per fallo di Masini in fase di protezione palla.
  • 33′. Battistini si gioca la carta Ferri Marini che sostituisce Benedetti.
  • 38′. Catanzaro attento in fase difensiva e ancora puntuale nelle ripartenze, locali in avanti con Carboni che viene atterrato da Cacioli. Quadri (ammonito per proteste) sul pallone, il Perugia spazza.
  • 40′. Angolo Perugia, Clemnete mette in mezzo per Carloto, tiro con palla sul fondo.
  • 42′. Margarita prende per mano il Perugia e costringe gli avversari al raddoppio di marcatura, il Catanzaro si sta difendendo in dieci sebbene le iniziative umbre pecchino di imprecisione.
  • 46′. Tozzi Borsoi fermato in fuorigioco, mancano due minuti alla fine.
  • 48′. Triplice fischio, Catanzaro batte Perugia 1-0.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>