Diretta live Spezia-Ternana 17 maggio 2012

di Samuel 0

 Finale di ritorno della Supercoppa Lega Pro Prima Divisione
Giovedì 17 maggio 2012, stadio Picco di La Spezia
Spezia-Ternana 2-1: 27′ st Docente (T), 35′ st rig. Evacuo (S), 38′ st Lucioni (S) – Ternana in dieci dal 37′ st per doppio giallo a Ferraro
Andata: 0-0

Lo stadio Picco, annunciato tanto colmo quanto lo è stato in occasione dell’ultima sfida di campionato della Lega Pro Prima Divisione B nel corso della quale lo Spezia si è laureato campione del girone e ha conquistato la promozione diretta in serie B, è pronto a spingere con tutta la passione di cui dispone gli uomini di Michele Serena verso uno storico – e beneaugurante in vista della prossima stagione – triplete.

Di contro, la Ternana vuole chiudere alla grande iuna stagione altrettanto entusiasmante e presentarsi davanti ai propri tifosi nel corso della festa programmata a Terni per domenica 20 maggio 2012 con una coppa che sarebbe ciliegina sulla torta. Due tempi per decretare il vincitore della Supercoppa Italiana Lega Pro: finisse in parità a reti inviolate, occorrerebbero supplementari e rigori. La partita, trasmessa in diretta tv su RaiSport2, inizia alle 20.30.

Le probabili formazioni di Spezia-Ternana

Ore 20.05: il colpo d’occhio del Picco è già notevole, sono attese oltre 5 mila persone. A breve le formazioni ufficiali.

Le formazioni ufficiali di Spezia-Ternana:

  • Spezia (4-3-1-2): Russo; Pedrelli, Rivalta, Lucioni, Bianchi; Casoli, Bianco, Grauso; Vannucchi; Guerra, Evacuo. A disposizione: Conti, Murolo, Mora, Buzzegoli, Iunco, Marotta, Testini. All. Serena
  • Ternana (4-4-2): Ambrosi; Fazio, Ferraro, De Giosa, Stendardo; Dianda, Carcuro, Miglietta, Gotti; Litteri, Sinigaglia. A disposizione: Virgili, Chianello, Giacomelli, Cejas, Camillini, Arrigoni, Docente. All. Toscano

Poco meno di un centinaio i supporters rossoverdi mentre il Picco è tinto di bianco e nero. E’ di fatto l’ultima gara di Spezia e Ternana la cui diretta interesserà legapro.it: le due formazioni si accingono infatti ad affrontare il prossimo campionato di serie B e a entrambe va il migliore degli in bocca al lupo.

Squadre in campo, inno d’Italia e saluti di rito. Gara in ritardo rispetto all’orario di inizio previsto: la partita non è ancora iniziata (ore 20.37).

  • 1′. Partiti. Calcio di inizio dello Spezia. I locali attaccano da destra verso sinistra. Primo affondo di Pedrelli, la palla si spegne a lato.
  • 2′. Ancora Spezia in manovra sulla fascia destra, umbri per ora in fase di contenimento.
  • 3′. Fraseggi in mediana, fasi di studio con i padroni di casa in prevalente possesso palla.
  • 5′. Partenza a razzo dei locali, la sensazione è che vogliano sbloccare al più presto il risultato. Ricordiamo che lo 0-0 porterebbe ai supplementari.Intanto, primo angolo per lo Spezia: calcia Vannucchi, spazza la retroguardia rossoverde.
  • 7′. Punizione Spezia dai 25 metri, sul pallone Vannucchi, palla sulla barriera.
  • 9′. Prima ripartenza ospite, Litteri costringe Russo all’uscita in tuffo.
  • 10′. Lunga manovra dello Spezia sulla sinistra, Fazio interviene e spezza l’azione. Il pressing della Ternana, intanto, costringe Russo a rifugiarsi in fallo laterale.
  • 11′. Altra ripartenza ospite, azione impostata da sinistra, cross lungo per Sinigaglia che non aggancia.
  • 12′. Incursione centrale di Casoli, palla per Evacuo che è spalle alla porta, aggancio pessimo del centravanti, riparte la Ternana. Gli ospiti continuano a impostare con lanci lunghi che per ora non sortiscono alcun effetto.
  • 14′. Al contrario, i locali impostano con palla a terra e passaggi veloci sebbene non sempre precisi.
  • 15′. Apertura di prima di Vannucchi per Evacuo che non capisce le intenzioni del compagno. Sul centravanti dello Spezia sono sempre più insistenti voci di mercato che lo vogliono lontano da La Spezia.
  • 16′. Corner per lo Spezia, spazza la difesa ospite. Altro angolo, testa di Lucioni, palla sopra la traversa.
  • 17′. Ospiti sulla palla, azione sviluppata da Dianda sulla sinistra, il calciatore perde palla.
  • 18′. Gli ospiti stanno crescendo con il passare dei minuti, non si gioca più con costanza in una metà campo.
  • 19′. Batti e ribatti da un aparte all’altra, falli tattici a centrocampo per interrompere le manovre avversarie: tempestive le due retroguardie a non lasciare alle punte spazi in cui inserirsi.
  • 20′. Ancora passaggi in mediana, formazioni chiuse ma lo Spezia, che beneficia degli ottimi assist di Vannucchi, sfonda con Casoli che non serve al meglio Evacuo. Riparte la Ternana da Ambrosi.
  • 22′. Ternana ora in pressing costante, Dianda spazia da una parte all’altra dei versanti, il baricentro dello Spezia si è abbassato.
  • 24′. Ritmi calati, si torna a fraseggiare con lanci lunghi su cui non arriva nessuno e quando si decide di giocare palla a terra arrivano sistematici falli tattici.
  • 26′. Dianda in sfondamento, fallo su di lui all’altezza dei 30 metri dalla porta difesa da Russo. Schema ospite: Miglietta cerca sulla sinistra Litteri che non aggancia.
  • 27′. Spezia in attacco, Vannucchi ci prova dal limite, palla respinta dalla retroguardia rossoverde.
  • 29′. Buona prova di Vannucchi che sta prendendo per mano i compagni di reparto e tenta di illuminare le due punte le quali stanno subendo l’ottima marcatura della difesa umbra.
  • 30′. Duetto Bianco-Pedrelli sulla fascia sinistra, raddoppio di marcatura efficace da parte degli umbri. Angolo Spezia. Nulla di fatto, riparte Ambrosi ma la mediana rossoverde continua a cercare le punte con lanci lunghi che non sortiscono alcun effetto.
  • 31′. Sta crescendo Pedrelli, pericoloso a sinistra. I due estremi sono ancora inoperosi, Bianco ha la palla buona in area ospite ma Sinigaglia riesce a ostacolarne il tentativo.
  • 33′. Da Gotti a Litteri che entra in area ma tocca di mano. Primo ammonito del match.
  • 35′. Splendida azione locale: da Pedrelli a Bianco che libera Guerra di tacco in area ospite. De Giosa spazza in maniera provvidenziale.
  • 36′. Riparte la Ternana, Litteri sfonda e fa un tiro cross su cui interviene Russo per mettere il pallone in corner. Sugli sviluppi, palla sul fondo.
  • 38′. La sensazione è che lo Spezia possa giovare di indivisualità in grado di alterare gli equilibri della gara mentre la Ternana vanta una disposizione tattica e un collettivo che sta tenendo il campo alla grande.
  • 39′. Angolo Ternana, Dianda sul pallone, allontana la retroguardia locale, palla a Miglietta che da fuori area calcia altissimo.
  • 40′. Anche per Dianda, che pure si è inserito al meglio negli schemi di Toscano, sono insistenti le voci di mercato che lo voglionpo lontano da Terni: il cartellino è di proprietà del Verona, i veneti sembrano intenzionati a riportarlo in gialloblu.
  • 41′. Fallo di Ferraro su Vannucchi, ammonito il difensore della Ternana. E’ lo stesso Vannucchi a calciare la punizione, palla lontana dai pali.
  • 42′. L’azione dello Spezia continua a svilupparsi sulla sinistra, dove Pedrelli pare infaticabile nel lavoro di contenimento e riproposizione. Retroguardia ospite attenta.
  • 43′. Ennesimo sviluppo del gioco in mediana, la Ternana continua a tenere il campo in maniera impeccabile. Le due squadre mostrano di temersi e rispettarsi.
  • 44′. Sfonda De Giosa per vie centrali, si fa venti metri palla al piede prima di vedersi stoppare dalla difesa dello Spezia.
  • 45′. Gli ospiti chiudono la frazione in attacco, lo Spezia si difende in otto.
  • Fine primo tempo
  • Michele Serena ai microfoni di RaiSport: “Gara equilibtrata ma bidogna fare gol”. Domenico Toscano: “Abbiamo sofferto un po’ troppo, dobbiamo crederci di più”.
  • Nel corso dell’intervallo, Manuel Fischnaller (Sud Tirol) viene premiato con il premio Laudano-Gazzetta dello Sport come miglior marcatore della Lega Pro. Pisseri del Renate riceve il premio Cestani come miglior giovane.
  • Secondo tempo.
  • 1′. Calcio di inizio della Ternana che ora manovra da destra a sinistra. Nessun cambio tra i ventidue.
  • 2′. Dianda serve Litteri al limite dell’area, fallo di Bianchi, punizione Ternana. Stendardo al tiro, palla centrale, Russo blocca in tuffo. E’ la prima parata dell’estremo locale.
  • 3′. Vannucchi recupera palla sulla tre quarti, serve Pedrelli che serve Guerra il quale ha un impatto infelice con la palla.
  • 4′. Grauso è il primo ammonito tra i liguri, fallo su De Giosa.
  • 6′. Doppio tentativo dello Spezia da destra: prima Casoli poi Vannucchi tentano il cross, Ambrosi c’è.
  • 7′. Imposta la Ternana, Gotti sulla sinistra va al traversone ma Russo esce e anticipa tutti.
  • 9′. Fraseggio Spezia a sinistra, da Vannucchi a Guerra che va al tiro ma la deviazione della difesa umbra è provvidenziale. Angolo: calcia Vannucchi, Ambrosi sul pallone.
  • 10′. Tra gli ospiti, Dianda si è ora accentrato e la manovra passa per i suoi piedi: gli spunti del centrocampista si fanno sempre più insistenti.
  • 11′. Lo Spezia riparte con Rivalta (la toccante storia che lo ha interessato di recente), manovra interrotta in mediana per fallo tattico ospite.
  • 13′. Evacuo dal limite, protegge palla e calcia, Ambrosi blocca in due tempi.
  • 14′. Ternana sul pallone, gioco a centrocampo. Lo Spezia recupera la sfera e imposta sulla sinistra ma continuano a non esserci spazi utili per i varchi dei reparti offensivi.
  • 16′. Si preannuncia il primo cambio in casa Ternana: Docente sembra pronto a fare il suo ijgresso, indiziato numero uno per l’uscita è Litteri.
  • 18′. Lo Spezia abbozza una ripartenza ma Evacuo, tuttto solo contro quattro uomini, non incide.
  • 18′. Arriva il cambio: entra Docente esce Litteri. Cambia anche Serena: fuori Bianco, dentro Buzzegoli. Litteri a RaiSport: “Gara bloccata e giocata in mediana, proveremo a sbloccarla”.
  • 19′. Intanto, Fazio al tiiro dal limite, palla a lato.
  • 21′. Il gioco torna a stagnare a centrocampo sebbene i ritmi non siano bassi.
  • 23′. Punizione Spezia dai 30 metri, Vannucchi ci prova, palla a lato. Intanto, Lucioni torna in campo dopo aver ricevuto assistenza dai sanitari.
  • 24′. Spezia in avanti: manovra Casoli per Vannucchi, difesa umbra ancora una volta senza intoppi. Ripartono gli ospiti.
  • 25′. Serena sta per giocarsi la carta Iunco. Ternana in proponimento offensivo con Docente che decide di fare tutto da solo e si incarta.
  • 26′. Destro di Dianda da fuori area, palla non lontana dalla traversa. Cambio Spezia: entra Iunco, esce Guerra. Guerra a RaiSport: “Stiamo attaccando ma non riusciamo a trovare il gol”.
  • 27′. E lo trova la Ternana: affondo di Dianda che serve Docente all’altezza del dischetto, il bomber appena entrato ha insaccato alle spalle di Russo. vantaggio Ternana.
  • 28′. Immediata replica dello Spezia con Vannucchi che non impensierisce Ambrosi. Per lo Spezia ora si fa dura: servono due reti per la vittoria, l’1-1 premierebbe la Ternana.
  • 29′. Va detto che gli umbri non stanno rubando nulla e stanno interpretando il secondo tempo in modo perfetto: non corrono pericoli e ripartono in velocità.
  • 30′. Lo Spezia ha subito il contraccolpo psicologico e mostra segnali di nervosismo.
  • 32′. Spezia in manovra, fraseggi poco precisi.
  • 34′. Serena si gioca il tutto per tutto e inserisce Marotta per Rivalta.
  • 35′. Rigore per lo Spezia: fallo di mano in area di un difensore ospite. Calcia Evacuo, palla in gol. Parità, gara riaperta. I sostenitori locali tornano a farsi sentire. Allo stato delle cose, Ternana ancora in vantaggio sul doppio confronto.
  • 37′. Fallo di Ferraro su Vannucchi, secondo giallo per il difensore. Ternana in dieci. Buzzegoli calcia la punizione, Ambrosi si rifugia in angolo.
  • 38′. Mischia davanti ad Ambrosi, Spezia in gol con Lucioni che mette in rete su tap in a un passo dalla porta.
  • 39′. Situazione ribaltata in tre minuti. Lo Spezia è capace anche di questo.
  • 40′. Cambio Ternana, fuori Sinigaglia entra Giacomelli. Gli ospiti non stanno demeritando ma hanno pagato due situazioni di gioco che si sono susseguite a breve raggio di tempo. Ora il gol serve alla Ternana.
  • 41′. Il coro del Picco è inequivocabile: “Chi non salta è un pisano”.
  • 42′. Giallo a Miglietta.
  • 43′. Palla in mediana, il possesso è alternato per errori di entrambe le mediane.
  • 44′. Ternana in pressing, 3 i minuti di recupero.
  • 46′. Lo Spezia tenta di nascondere il pallone agli avversari ma Dianda – gran partita la sua – prova a prendere i compagni per mano per l’assalto finale.
  • 47′. Un minuto al termine, palla da Dianda per Docente che lamenta un fallo in area ospite. L’arbitro lascia correre.
  • 48′. Finale: TRIPLETE MAGICO PER LO SPEZIA, onore alla Ternana per l’ottima prestazione. Due grandi collettivi, differenti per qualità ma simili per determinazione e concretezza. Un plauso a entrambe e il rinnovato in bocca al lupo per una cadetteria da protagoniste.
  • Le parole del presidente della Lega Pro Mario Macalli: “E’ l’anno dello Spezia, il triplete va anche dedicato a un ex presidente dei liguri scomparso qualche tempo fa, Mastropasqua. Il campo ha scritto il suo verdetto, la Ternaan non ha demeritato ma può gioire della serie B”.
  • Per lo Spezia si tratta della seconda Supercoppa Lega Pro della storia. L’albo d’oro della competizione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>