Il Catanzaro prova ad approfittare della sosta per risalire la china

di Francesco 0

Eravamo rimasti alla deludente prestazione contro il Pisa, malgrado il risultato ottenuto. Il Catanzaro, che lotta per il play off, sta approfittando dei quindici giorni di sosta per tornare competitivo. La squadra si sta allenandosi presso il ‘Gullì’ del Poligiovino provando ad acquisire la forma migliore.

La fame di vittorie è tanta e la sosta forzata sta facendo bene al club.

Intanto, la dirigenza è in attesa di scoprire come andrà a finire il ricorso presentato dalla Nocerina che dovrà vedersela contro il Catanzaro nel prossimo turno in data 16 febbraio.

I calabresi provano a sfruttare il tempo a disposizione lontano dal rettangolo di gioco per integrare i nuovi arrivati e ricaricare le pile. Si lavora sul lato tecnico e sul lato tattico. L’allenatore Brevi non ha però intenzione di stravolgere l’assetto di gioco, malgrado le soventi critiche arrivate dalla tifoseria e le ultime prestazioni a dir poco deludenti. Il tecnico, che in ogni caso sta agendo al fine di migliorare la manovra offensiva, è convinto che occorre solo un pò di pazienza e che poi i ragazzi, in particolar modo i nuovi tra cui Madonia, potranno portare il loro contributo per il raggiungimento di quei risultati che mancano ormai da tanti anni. Intanto, però, la crisi si fa sempre più profonda. Il Catanzaro non vince dal 15 dicembre dello scorso anno in occasione della partita di Pagani e nelle ultime sei partite (inclusa l’ultima del girone d’andata) ha segnato solo una rete per giunta su rigore, a Viareggio ottenendo il residuo bottino di 4 pareggi e due sconfitte (l’Aquila in casa e Frosinone in trasferta).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>