Le panchine calde della LegaPro, ecco come cambiano le squadre

di Francesco 0

Nella LegaPro sono diverse le squadre che prima di Natale, in anticipo sul giro di boa del campionato, hanno deciso di cambiare l’allenatore in panchina. Ecco scelte e motivi di Catanzaro, Cremonese e Lucchese.

Guido Pagliuca, fino alla settimana scorsa, era il tecnico della Lucchese ma è stato sollevato dall’incarico di allenatore della prima squadra. Dopo alcuni giorni di dubbi, sono stati finalmente sciolti i nodi riguardo l’avvicendamento in panchina. Al posto di Pagliuca, arriverà Giuseppe Galderisi e la notizia sembra ufficiale visto che è stata diffusa dall’account Twitter della squadra. La Lucchese ha annunciato anche una conferenza stampa per la presentazione di Galderisi che, per chi non lo sapesse, è un ex giocatore di Juventus e Milan. Il suo compito sarà gravoso visto che la squadra toscana è in quart’ultima posizione nella graduatoria del Girone B, con i suoi 12 punti.

Un comunicato ufficiale della Cremonese ha annunciato l’esonero dall’incarico del tecnico Montorfano. I grigiorossi dicono che Montorfano non allena più la prima squadra. A lui vanno i migliori ringraziamenti per il lavoro svolto con passione, impegno e professionalità. Evidentemente i risultati non sono stati quelli che si aspettava la dirigenza che adesso ha lasciato condurre l’allenamento a Marko Perovic, Luigi Turci e Romano Mengoni che è il preparatore atletico del club.

La rassegna si conclude con una ricognizione sul Catanzaro che sarà ufficialmente allenato da Sanderra, ex allenatore di Latina e Salernitana. Il comunicato ufficiale della squadra spiega che l’incarico di allenare la prima squadra è andato a Stefano Sanderra, il quale ha immediatamente dichiarato di essere felice della nuova avventura. Sarà a Catanzaro con entusiasmo e voglia di fare bene. Il suo obiettivo è quello di incidere subito sulla squadra facendo leva sulle sue esperienze professionali, sulla carica umana e caratteriale che sono stati sempre i suoi punti forti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>