Cambi in corsa sulle panchine della serie D

di Francesco 0

Non siamo nemmeno arrivati al giro di boa che già sono stati esonerati degli allenatori. Purtroppo i primi risultati e l’organizzazione proposta per le squadre, non ha soddisfatto la dirigenza e i tifosi. Sono saltate le teste di Nicola Romaniello dell’A.S. Melfi e di Leonardo Acori del Prato

Il Prato, iniziamo dalla squadra toscana, ha deciso di esonerare il CT Acori. Sembra sia stata una decisione presa dalla società dopo la sconfitta casalinga contro il Siena per due reti a 1. La squadra toscana che era ultima in classifica con soli due punti dopo sei giornate di campionato, ha perso tutti i match pareggiandone soltanto due, quello contro il Tuttocuoio e quello contro la Pistoiese.

La dirigenza del Prato ha dunque deciso di non poter andare oltre: occorre che Acori passi il testimone. A chi non è ancora stato deciso, infatti la nota diffusa dalla società è questa:

“Ac Prato Spa comunica in data odierna, lunedì 26 settembre 2016, di aver sollevato dall’incarico di allenatore della Prima Squadra il tecnico, Leonardo Acori”.

Diverso è il discorso del Melfi che dopo l’esonero di Nicola Romaniello, ha trovato già l’allenatore con cui sostituirlo, vale a dire Dino Bitetto che è un ex. Romaniello è stato sollevato dall’incarico dopo sei giornate e anche qui a pesare sulla scelta è stata la sconfitta contro la Fidelis Andria. Adesso il lavoro di Bitetto sarà determinante per risollevare il morale della squadra che ha acquistato dal mercato degli svincolati, un brasiliano molto in gamba: Bruno Leonardo Valente, classe 1989, che ricopre il ruolo di centrocampista e aveva già giocato con l’Akragas. Questo il comunicato della società

“L’A.S. Melfi comunica che Nicola Romaniello non è più L’allenatore del club. La guida tecnica è stata affidata a Dino Bitetto vecchia conoscenza del sodalizio gialloverde. Un gradito ritorno. A Nicola Romaniello tecnico preparato e persona squisita un forte abbraccio ed un grosso in bocca al lupo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>