Le panchine bollenti della Lega Pro: Messina e Catanzaro

di Francesco 0

Due comunicati ufficiali delle società Messina e Catanzaro riportano l’attenzione sulle panchine di queste due squadre dove tra esoneri e dimissioni ci sono posti vacanti e nuovi incarichi. Anche se il campionato si fermasse, insomma, ci sarebbe qualcosa di cui parlare. 

“La società Catanzaro Calcio rende noto di avere sollevato mister Mario Somma dall’incarico della conduzione tecnica della prima squadra”.

Questa è stata la notizia ufficiale legata all’esonero di Somma che come tecnico del club giallorosso è durato meno di due mesi. La sua nomina, infatti, risale al settembre scorso. Prima di Somma c’era stato Ceravolo e prima ancora Erra e Spader. Il prossimo allenatore sarà il quarto della stagione e sarà subito impegnato nello scontro con il Melfi. Una lotta per la salvezza che bisogna assolutamente vincere.

L’altra panchina bollente è quella del Messina. Il club in questione milita nel girone C della Lega Pro ed era guidato fino a qualche giorno fa da Salvatore Marra che è stato esonerato dopo la terza sconfitta consecutiva della squadra. Il nuovo tecnico – che altri non è se non Cristiano Lucarelli – farà un esordio col botto. Dovrà infatti affrontare in casa la Casertana. Il Messina al momento ha messo da parte soltanto 7 punti quindi naviga nella parte bassa della classifica. Un punteggio che preoccupa dopo nove incontri stagionali. Il comunicato della società è il seguente. Si parla di Lucarelli e di chi lo aiuterà.

“L’ACR Messina comunica di aver affidato l’incarico di tecnico della prima squadra al Sig. Cristiano Lucarelli. Lucarelli si avvarrà della collaborazione del Sig. Richard Vanigli (allenatore in seconda) e del Sig. Alessandro Conticchio (collaboratore tecnico)”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>