Le interviste di Ternana-Taranto 1-1

di isayblog4 2

Ternana-Taranto 1-1

  • Reti: 28′ pt Sinigaglia (Te), 44′ st Di Bari (Ta)

Due reti, una per parte, tre espulsi oltre all’allontanamento dal terreno di gioco di mister Davide Dionigi, una cornice di pubblico incantevole che ha fatto del Liberati uno dei teatri sportivi più significativi di questo sabato 25 febbraio. Ternana-Taranto finisce 1-1 e sebbene il punteggio, per come si era messa la partita, riferisca la mezza delusione umbra da spettatori disinteressati non resta che inoltrare a entrambe le squadre congratulazioni e in bocca al lupo per il proseguo del torneo.

La ics è risultato utile in casa rossoverde, anche se una vittoria eventuale avrebbe forse chiuso la corsa verso la promozione diretta, mentre al Taranto dal cuore grande quanto una città tocca ora guardarsi le spalle dal ritorno della Pro Vercelli, ora dietro di quattro lunghezze. In sala stampa, a fine gara, gli stati d’animo sono variegati e differenti. Capitan Stefano Ambrosi, Ternana:

“Sì, un po’ di rammarico c’è ma una cosa mi preme dirla: oggi abbiamo dimostrato che anche sotto il proifilo del pubblico siamo una squadra che merita una categoria di più, secondo me siamo da serie A.  Sul gol è stato bravo il Taranto a crederci fino alla fine, bene nel primo tempo e nel secondo avremmo potuto chiudere la partita con Dianda. Siamo contenti perché abbiamo mostrato con una grande prestazione il motivo per cui siamo primi in classifica”.

Per il tecnico pugliese, Dionigi il punto è importante

“anche se alla fine avremmo meritato qualcosa di più. Siamo partiti forte e quando la Ternana è cresciuta ha fatto gol. Nella ripresa si è giocato prevalentemente nella loro area. Il gran cuore dei miei uomini va rimarcato, hanno pareggiato in 9 contro 10. Non mi torna il rosso ad Antonazzo che è stato provocato, ottimo impatto alla gara di Alessandro. Il rosso? Ho esultato, è stato rispettato il regolamento. Ora Pro Vercelli, gara ostica ma vogliamo ancora lottare per il primato”.

Mimmo Toscano, allenatore Ternana:

“Nulla da dire sull aprestazione encomiabile dei miei ragazzi, meritavamo la vittoria dopo una prestazione incredibile. Occorre tuttavia fare una chiacchierata e una analisi sul fatto che per l’ennesima volta prendiamo gol su calcio piazzato e alla fine. E’ un peccato buttare via una vittoria meritatissima, aver perso Litteri è significato doverci sacrificare tutti. Mi aspettavo, dopo i proclami del pre partita, che loro venissero qui a vincere: hanno esultato per un pareggio mentre npoi per il pari siamo rammaricati”.

Il capitano rossoblu, Fabio Prosperi:

“Bel pareggio, gara combattuta e mi fa piacere averla vissuta. Npoi non abbiamo mollato mai, nemmeno in inferiorità numerica. La Ternana, prima di chiudere in testa, dovrà fare i conti con noi e vogliamo esserci fino alla fine”.

In casa rossoverde, parlano anche bomber Sinigaglia e Davide Carcuri. Il primo:

“C’è rammarico per come si era messa, è vero che avevamo due risultati su tre e che il pareggio non va male in ottica classifica ma siamo stati ingenui a prendere gol ancora su calcio piazzato, ancora sul finale di partita. Sul gol? E’ stato bravissimo Dianda, a me è rimasto il compito più semplice. Era per noi punte una sfida di sacrificio, dopo il rosso di Litteri lo è diventata ancora di più ma quello che ci importa è solo il risultato finale, benvengano i sacrifici per la squadra. Bella emozione con questo pubblico, speriamo si ripeta anche prossimamente”.

Davide Carcuro:

“Grande primo tempo poi abbiamo incassato alla fine da polli, Ho avuto una occasione importante, è stato bravissimo Bremec a prendermi il tiro. Il pubblico? Grandissimi”.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>