Latina-Nocerina 1-1 Barraco replica a Mazzeo

di Samuel 2

 Latina-Nocerina 1-1
Marcatori: 10′ pt rig. Mazzeo (N), 25′ pt Barraco (L)

Una considerazione iniziale che, a leggere le formazioni dei padroni di casa e degli ospiti, uno lo darebbe per scontato sebbene il calcio abbia insegnato che con i valori teorici a volte ci si fa poco: Latina e Nocerina, prese nei suoi elementi singoli e nella coralità d’insieme (che anche i campani hanno cominciato a mostrare dopo una prima parte di stagione deludente), sono squadroni e in quanto tali indiziati alla promozione diretta in serie B.

La sfida tra laziali e campani, con cui si è inaugurata la diciottesima giornata del girone B di Lega Pro Prima Divisione è l’ennesima controprova di quanto detto visto che le due squadre hanno dato vita a una partita aperta fino al triplice fischio.

Ciascuno dei due club ha fatto la sua parte: nonostante lo svantaggio iniziale dei pontini per l’acuto di Mazzeo al 10′ dal dischetto (fallo di Cejas su Evacuo), i padroni di casa non solo hanno evitato contraccolpi negativi ma hanno avuto la capacità di impostare il proprio gioco contro una compagine in buona condizione di salute e in grado di replicare colpo su colpo.

Il pareggio di Barraco (buonissima l’intesa con Agodirin) è pressoché immediato (25′) e mette in lustro, per l’ennesima volta, il bagaglio tecnico della punta, in gol direttamente da calcio di punizione. Nel finale di frazione l’episodio che ha complicato i piani ospiti: somma di ammonizioni per Giuliatto in pochi minuti, Nocerina in dieci dal 45′ pt.

Inizio di secondo tempo nervoso, con l’espulsione dalla panchina del Ds campano, Pitino, mentre il campo mostrava in maniera inequivocabile un paio di cose: la prima è che i padroni di casa hanno cominciato a manovrare con baricentro alto e possesso nella metà campo ospite, la seconda è che i campani mai domi sono stati in grado di impensierire l’estremo locale nonostante l’uomo in meno.

Occasioni importanti per Tulli, Agodirin, Scardina ed Evacuo ma portieri e difese avversarie hanno la meglio. Finisce 1-1 dopo 6 minuti di recupero: per come si è messo il match, chi ride di più è la Nocerina sebbene vada ricordato un dettagli oche tra qualche mese potrebbe risultare decisivo: avendo vinto in trasferta la partita di andata, il Latina è in vantaggio negli scontri diretti.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>