Lega Pro, secondo posto al concorso EPFL

di Redazione 0

”E’ un risultato eccellente che premia la nostra attività per il calcio dei giovani, per il loro impiego che porta contributi ai club che li fanno giocare”. Sono le parole del vicepresidente della Lega Pro, Archimede Pitrolo, che commenta a caldo il premio ricevuto poco fa nel corso della cerimonia di premiazione a Vienna.

La Lega Pro si è piazzata al secondo posto al concorso promosso dalla Lega internazionale EPFL, Best Practices Awards 2010-2011, al quale hanno partecipato tutte le Leghe calcistiche professionistiche europee con oltre trenta progetti in gara. “E’ il riconoscimento che viene decretato  anche a livello internazionale – continua Pitrolo – alla nostra politica di impiego dei giovani che possono essere la risposta concreta, tangibile alla crisi del calcio. Da oltre dieci anni lavoriamo per costruire il calcio dei giovani. Prendiamo la Spagna: hanno vinto i Mondiali e vince l´Under 21. Perché fanno giocare i giovani a 18 anni. Per noi a 24 anni sono ancora giovani. Perché non investire sui giovani? Ci sono squadre che hanno dato spazio ai giovani  e sono salite di categoria. Un esempio attuale? Il Gubbio, ma anche il Cesena in passato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>